Fred, Remus, Nymphadora le morti inutili della saga… la Rowling li ha fregati

Fred, Remus, Nymphadora le morti inutili della saga... la Rowling li ha fregati

Di tutti i romanzi di Potter , il numero di vittime nel volume finale fu sbalorditivo.
Fred, Tonks e Lupin meritavano di morire? No.

Alcune delle sue vittime furono soddisfacenti, come l’iconica morte di Bellatrix da parte della signora Weasley con le parole

No! Mia figlia no, bastarda!

Fred, Remus, Nymphadora le morti inutili della saga... la Rowling li ha fregati

Ma altri rimasero punti dolenti, “ancora oggi”.
Le morti che abbiamo trovato inutile sono state Remus Lupin, Nymphadora Tonks, il padre di Nymphadora, Ted Tonks e Fred Weasley .

Fred, Remus, Nymphadora le morti inutili della saga... la Rowling li ha fregati

Potrebbe sembrare strano non citare Dobby, Edvige, Colin Canon o Malocchio Moody tra le morti più insensate.
Dopotutto, i primi tre erano innocenti e pagarono il prezzo per la fedeltà nei confronti di Harry durante il suo viaggio.
Malocchio si era appena ripreso la vita dopo che Barty Crouch Jr. trascorse un intero anno scolastico impersonando lui.
Ma, sebbene queste morti ebbero un impatto su Harry, fu in grado di continuare con la sua vita relativamente illeso.
Per Nymphadora Tonks fu un colpo la morte del suo mentore Malocchio Moody , ma fu in grado di andare avanti con la sua (breve) vita.

Fred, Remus, Nymphadora le morti inutili della saga... la Rowling li ha fregati

Queste quattro morti invece, furono insensate perché irrimediabilmente rovinarono la vita di altre persone.
La stessa Rowling affermò che George Weasley non fu più lo stesso dopo la morte di Fred.

La vita di George Weasley dopo la battaglia del 1998 e una dichiarazione dei gemelli sulla scena della morte di Fred

Non fu più in grado di lanciare di nuovo un incantesimo Patronus poiché Fred faceva parte di tutti i suoi ricordi felici.

La Rowling disse che la sua intenzione era di uccidere Arthur Weasley.
Per quanto sia brutto anche solo pensarlo, sarebbe stato meglio di Fred o Lupin, visto che la famiglia Weasley aveva molti membri su cui contare.
Molly Weasley sarebbe stata devastata, ma Arthur non era certo il suo gemello o la sua unica famiglia.

Da un intervista della Rowling:

Ho scambiato [Lupin e Tonks] per il signor Weasley.
Se c’è un personaggio da cui non potrei sopportare di separarmi, è Arthur Weasley. E penso che parte del motivo sia che c’erano pochissimi buoni padri nel libro. In effetti, potresti sostenere che Arthur Weasley è l’unico buon padre dell’intera serie.

Era l’unico buon padre perché Remus Lupin non ebbe mai avuto la possibilità di esserlo!
La morte di Remus Lupin, Nymphadora Tonks e Ted rovinò la vita di Andromeda Tonks che dovette occuparsi del piccolo Teddy e portarsi il fardello della morte di sua figlia, suo genero e suo marito.

Andromeda Tonks era la sorella di Bellatrix Lestrange e Narcissa Malfoy .
In qualche modo, emerse dalla famiglia Black come una persona rispettabile e scappò con il nato Babbano Ted Tonks.
Quale fu la sua ricompensa per questo atto audace di sfidare una famiglia immersa nell’ideologia di Voldemort? Perdere tutta la sua famiglia, compreso suo cugino preferito Sirius.

Sua figlia Tonks era un Auror tosta, nel pieno della sua vita e per diamine, aveva appena avuto il suo primo figlio.
Remus Lupin, ovviamente, visse una vita difficile. Attraverso la povertà e la disoccupazione, dovette affrontare continue discriminazioni a causa di una condizione al di fuori del suo controllo – la sua licantropia -perse tutti i suoi amici d’infanzia.
Nonostante tutto, era gentile con Harry e un buon amico con Sirius. E non appena fu in grado di forgiare qualche briciolo di felicità sotto forma di una famiglia, la Rowling gliela spense.

La sua morte fu un impatto emotivo sia perché era amato dai fan che da altri personaggi allo stesso modo.
Ted Tonks fu molto meno amato dai fan, considerando il fatto che nei film non si vide e nel libro venne citato a malapena da una sola pagina.
Ma fu proprio per questo che la sua morte fu così insensata.

Un personaggio minore che apparve a malapena nella storia non aveva bisogno di morire. Ma poiché lo fece, Andromeda Tonks rimase sola, avendo perso suo marito, sua figlia e suo genero.
Destino amaro e immeritato.

Porta un bicchiere di whisky infuocato a eroi come Harry, Ron, Hermione, Neville e Luna, ma portalo anche a George e Andromeda, quelli che la Rowling ha fregato.