Ecco perchè Draco merita di essere perdonato

Ecco perchè Draco merita di essere perdonato

Crescendo, si emula inconsciamente i propri genitori, nei comportamenti, nelle parole e persino nei manierismi.
Anche se questa non è necessariamente una cosa negativa, in alcuni casi lo è.
Esempio Draco Malfoy. Quando Draco e Harry si incontrano per la prima volta, vediamo in Draco un un bambino viziato con un appreso complesso di superiorità. Draco si presenta per primo con il suo cognome, mostrando l’abitudine appresa da suo padre, Lucius. Questo dà valore al suo cognome, Malfoy.
Quando Harry risponde, Draco cambia tattica; tuttavia: arriva al punto di insultare Hagrid e i Weasley, con il risultato che Harry gli nega la propria amicizia.

Ecco perchè Draco merita di essere perdonato

In tutto il primo libro, vediamo questo bambino pronunciare il suo nome in giro, vantandosi che suo padre verrà informato di tutto ciò che sta succedendo.
In Harry Potter e la camera dei segreti, iniziamo a vedere di più del suo comportamento vile, vale a dire chiamare Hermione una Mezzosangue (traduzione dei libri e dei film errata in quanto Hermione è una nata Babbana, e quindi in modo dispregiativo Sanguemarcio).

Ecco perchè Draco merita di essere perdonato


Questo è un termine che ha sentito dire e appreso da suo padre e dalla sua famiglia. Questo comportamento non è difficile da capire, dato quello che vediamo di Lucius, incluso il suo tentativo di fare del male a Harry.
Andando avanti con la storia iniziamo a vedere più di questo comportamento provocatorio. Draco si avvicina di proposito a Fierobecco, mettendo Hagrid nei guai. Inoltre fa un Densaugeo, (fattura allunga Denti) ai denti di Hermione, crea i distintivi “Potter Puzza” ed è generalmente un prepotente a Hogwarts.

Tuttavia, le cose precipitano dopo gli eventi di Harry Potter e l’Ordine della Fenice, con Lucius che fallisce nel suo compito di acquisire la profezia e viene arrestato al Dipartimento dei Misteri. 
Questo mette Draco in pericolo. Come punizione per i fallimenti di suo padre, Voldemort gli affida il proprio compito. Draco non accetta il suo incarico volentieri ma per amore di sua madre lo fa. Questo, credo, è dove inizia la sua redenzione.

Ecco perchè Draco merita di essere perdonato

Durante Harry Potter e il principe mezzosangue, di fronte alla sua sfida di far entrare i Mangiamorte nella scuola e di uccidere Albus Silente, fallisce, forse intenzionalmente, mettendo la sua famiglia sotto ulteriore controllo.
Le sue azioni mostrano esitazione, forse per avvertire Silente in qualche modo, per cercare di prevenire l’inevitabile, per resistere il più a lungo possibile senza richiamare l’attenzione su di sé.
Sappiamo che la sua famiglia è stata minacciata e la vita di sua madre è in pericolo. Ha iniziato a precipitare in questo stato di stress.
Viene descritto come dimagrito, più pallido del solito e con occhi infossati e scuri. I suoi fallimenti e il ferire obiettivi non intenzionali ovviamente causano più stress, rifiutando persino l’aiuto di Severus.

Ecco perchè Draco merita di essere perdonato

La notte in cui fa entrare i Mangiamorte nella scuola è la notte in cui tutto cambia. Abbassa la bacchetta. Draco è esausto, mentalmente ed emotivamente, sappiamo tutti come va a finire: il trio vince, la madre di Draco mente a Voldemort e l’unico obbiettivo dei Malfoy è trovare il proprio figlio. Molte persone potrebbero pensare che Draco sia malvagio, un Mangiamorte, ma in realtà è un ragazzo come Harry, che cerca di rendere orgoglioso suo padre, nel modo in cui gli è stato insegnato.

Per quando possa contare, Draco non uccide Silente. Non uccide o ferisce gravemente Harry durante il loro combattimento in bagno, e sappiamo tutti che conosce alcune maledizioni mortali. Quando i Ghermidori portano Harry, Ron ed Hermione a Villa Malfoy, è riluttante a identificarli, affermando esplicitamente:

“Non posso esserne sicuro”.

Sicuramente riconosce Ron ed Hermione, in fondo sono le persone che ha tormentato negli ultimi sei anni. É un ragazzo che è cresciuto solo per adattarsi a un ruolo e diventare un vero Malfoy; lui esita.
Voldemort è a casa sua e capisce cosa c’è in gioco se Harry muore.

Ecco perchè Draco merita di essere perdonato

Draco vede sua zia torturare una compagna di classe, assiste alla morte di una professoressa che viene uccisa e data in pasto a Nagini. Da bambini, facciamo qualsiasi cosa per i nostri genitori finché non iniziamo a imparare da soli. Questo è ciò che Draco inizia a fare, e quel cenno alla stazione 19 anni dopo, quando lui e Harry salutano i loro figli è il risultato del suo apprendimento. Anche se quasi certamente non sono mai diventati amici, c’è una comprensione reciproca.

Ecco perchè Draco merita di essere perdonato

Draco Malfoy ha la stessa età degli altri che combattono in una guerra, ma poiché è stato indottrinato dalla parte sbagliata per placare la sua famiglia, per credersi superiore, lo giudichiamo male.
Lottiamo per l’approvazione dei nostri genitori seguendo le loro orme, regole e talvolta percorsi di carriera perché è ciò che ci si aspettano da noi. Draco non è diverso. Ha più che guadagnato la sua redenzione, anche se ha i suoi difetti, come tutti noi. Tutti diciamo e facciamo le cose sbagliate a volte, ma siamo umani e alla fine lo scopriamo, proprio come ha fatto lui.