Ecco la vita di George Weasley dopo la battaglia del 1998 e una dichiarazione dei gemelli sulla scena della morte di Fred

Ecco la vita di George Weasley dopo la battaglia del 1998 e una dichiarazione dei gemelli sulla scena della morte di Fred

La Rowling ha rivelato una grande quantità di informazioni negli anni trascorsi dall’uscita del libro finale.
Ciakquiz esaminerà tutti i principali personaggi di Harry Potter e discuterà cosa è successo alla loro vita dopo gli eventi de I Doni della Morte. Abbiamo già parlato di alcuni dei principali personaggi di Harry Potter, come Draco Malfoy, Minerva McGranitt e Rubeus Hagrid e ora passiamo a parlare di una metà dei duetti più divertenti della serie, George Weasley!

FACEBOOK👉CiakQuiz.Potter👈
INSTAGRAM👉CiakQuiz.Potter👈
TELEGRAM👉CiakQuiz.Potter👈

Ecco la vita di George Weasley dopo la battaglia del 1998 e una dichiarazione dei gemelli sulla scena della morte di Fred

Come tutti sanno e ricordano con dolore, l’amato gemello di George, Fred, morì durante la battaglia di Hogwarts.
Per chi non avesse letto i libri, la morte di Fred fu molto più intensa, nel film la morte di Fred avvenne in modo diverso.

Ecco la vita di George Weasley dopo la battaglia del 1998 e una dichiarazione dei gemelli sulla scena della morte di Fred


Nel film, uno dei gemelli viene brevemente disarmato da un Mangiamorte e, poiché la scena dura letteralmente due secondi, si crede fosse Fred ad essere attaccato, ma in realtà era George (che indossava una giacca viola. Fred ne indossava una verde).
La morte di Fred non venne mostrata, tagliarono letteralmente la scena e portarono la telecamera direttamente sulla sua famiglia in lutto nella Sala Grande, con Molly e Ron inginocchiati accanto al corpo senza vita di Fred, mentre George viene confortato da suo padre.
Fu sicuramente uno dei momenti più tristi del film, ma non paragonabile al materiale originale.
Nel libro, Fred e George furono incaricati di difendere i passaggi segreti di Hogwarts, e quando i Mangiamorte fecero irruzione, Fred in quel momento stava combattendo accanto a suo fratello maggiore Percy.
Fred stava parlando (scherzando) con Percy ma fu interrotto a metà da un’esplosione, il gruppo (Harry, Ron, Hermione, Fred e Percy) volarono in aria in diverse direzioni.
Dopo lo shock iniziale, Harry si rese conto di essere semisepolto tra le macerie di un corridoio, e fu allora che sentì un grido lancinante che gli strappò le viscere.
Tre uomini con i capelli rossi erano a terra, vicini, nel punto in cui la parete era esplosa.
Vide Percy che scuoteva il corpo di suo fratello Fred mentre Ron era inginocchiato accanto a loro, lo sguardo senza vita di Fred li fissava, sul suo volto rimaneva solo lo spettro dell’ultima risata che aveva fatto con Percy prima dell’esplosione.
La battaglia imperversava senza sosta e mentre Ron Hermione e Harry capirono che dovevano andarsene, Percy non ne voleva sapere e rimase disteso sul corpo di Fred, come per proteggerlo.
Harry prese il corpo di Fred e solo a quel punto Percy capì le sue intenzioni, alzarono il corpo del povero Fred e lo trascinarono fuori dalla linea di fuoco.

George dopo la battaglia del 1998

George non fu mai in grado di superare la sua morte.
La morte del gemello Fred colpì così profondamente George che, a causa di questo non fu più capace di pensare a un avvenimento felice da potergli permettere di evocare il suo Patronus.
Quando il povero Fred era a Hogwarts, era attratto da Angelina Johnson, la sua compagna di Quidditch, che portò anche al Ballo del Ceppo.
Dopo la sua morte, George e Angelina si avvicinarono molto, il dolore per la perdita di Fred li portò a stare molto uniti e questa unione sfociò in una storia d’amore.
I due decisero di sposarsi e di mettere su famiglia.
Si sposarono e chiamarono il primo figlio Fred in onore dell’amato gemello.
Ebbero anche una figlia di nome Roxanne .
George continuò a gestire i Tiri Vispi Weasley con grande successo; suo fratello Ron dopo due anni decise di ritirarsi dalla carriera di Auror affermando di voler aiutare suo fratello George con un negozio che aveva sempre amato.

Ecco la vita di George Weasley dopo la battaglia del 1998 e una dichiarazione dei gemelli sulla scena della morte di Fred

I tiri Vispi era già un emporio di grande successo, ma Ron e George furono in grado di trasformarlo in una miniera d’oro. Le famose “Pasticche Vomitose dei gemelli Weasley”, divennero la maggior merce di contrabbando nella maggior parte degli ambienti di lavoro e scolastici nelle comunità magiche.
George fu molto amato dagli studenti (un po’ meno dai professori), grazie agli scherzi che vendeva.

Durante la calamità, George incontrò un membro della Task Force dello Statuto di Segretezza al Paiolo Magico e discusse con lui la sua affinità per la pirotecnica, con il risultato che il loro potere aumentò.

Intervista ai gemelli sulla scena della morte di Fred

Ecco la vita di George Weasley dopo la battaglia del 1998 e una dichiarazione dei gemelli sulla scena della morte di Fred

Oliver Phelps (George):
“Girare la scena della morte di Fred in effetti è stato facile. Il giorno in cui l’abbiamo girata, sapevo cosa sarebbe successo, perciò ogni volta che guardavo James mi sarei dovuto sentire triste. Quando siamo andati a girare, hanno sdraiato James sulla lettiga e abbiamo aspettato che il resto del cast arrivasse. Ho dato un’occhiata a James sdraiato sulla lettiga e sono scoppiato in lacrime. Non riesco a immaginare come sarebbe perderlo. Abbiamo fatto insieme tutto da quando siamo nati e vedere mio fratello steso su una lettiga fingendo di essere morto mi ha ucciso dentro. In seguito, James si è rialzato e l’ho abbracciato forte. David ha detto ‘sei stato grande, era molto credibile’. A quel punto gli ho detto che l’ho pensata come se fossimo James ed io e non come se fossimo stati Fred e George”.

James Phelps (Fred):
“È stato surreale. Mi sentivo come se un caro amico fosse morto. Sembrava più una scena di ‘Salvate il soldato Ryan’ che di ‘Harry Potter’, ed era forte perché a tutti piacerebbe partecipare a un film d’azione. Anche se io più che altro sono stato sdraiato e mi sono addormentato. Credo che sia stata più di una sfida per gli altri più che per me. Rupert e Oliver si sono veramente impegnati per quella scena. Se tutto va bene, alla gente piacerà com’è stata girata. […] Credo che sia stato un giorno emozionante per tutti quando abbiamo ucciso Fred. La scena l’abbiamo girata 5 volte e alla fine Oliver era stremato perché è una cosa che prosciuga emotivamente. È davvero difficile calarti in certi ruoli e immaginare certe cose”.