Ecco la triste storia di Cassidy Stay, unica sopravvissuta ad una strage familiare e il gesto della Rowling

Ecco la triste storia di Cassidy Stay, unica sopravvissuta ad una strage familiare e il gesto della Rowling

Cassidy Stay, fu l’unica sopravvissuta alla furia dell’ex marito di sua zia, che il 9 luglio 2013 sterminò tutta la sua famiglia, i suoi genitori e i suoi quattro fratellini.
La quindicenne trovò conforto nei libri di Harry Potter. Al servizio funebre, citò persino una delle citazioni più famose di Albus Silente:

“La felicità può essere trovata anche nei momenti più bui, se solo ci si ricorda di accendere la luce “

Ecco la triste storia di Cassidy Stay, unica sopravvissuta ad una strage familiare e il gesto della Rowling

Una frase bellissima, l’oscurità non può scacciare l’oscurità: solo la luce può farlo. L’odio non può scacciare l’odio: solo l’amore può farlo

Dopo il servizio funebre, la famiglia e gli amici di Cassidy Stay crearono una pagina Facebook cercando di organizzare un incontro tra lei e l’autrice.

La Rowling, cercò di fornire un piccolo conforto alla giovane sopravvissuta, usando la voce di Silente, le inviò una bacchetta magica, una lettera di accettazione di Hogwarts e un elenco di materiale scolastico, una copia autografata di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (il libro in cui compare la citazione) e—l’oggetto speciale: una lettera di “Silente” scritta con inchiostro viola.

Il contenuto della lettera attualmente rimane privato tra Stay e Rowling.

Sappiamo da tempo del lavoro di beneficenza della Rowling, ma mai su una scala così piccola e mirata.