Ecco perché Fenrir Greyback era il più malvagio della saga

Ecco perché Fenrir Greyback era il più malvagio della saga

Ad un certo punto della sua prima infanzia, Fenrir fu morso da un lupo mannaro e infettato dalla licantropia. Per gran parte della sua vita, il suo unico obiettivo era quello di infettare quante più persone possibile per creare abbastanza lupi mannari per dominare il mondo dei maghi.
Certo, Lord Voldemort e Gellert Grindelwald non erano esattamente dei bravi ragazzi, ma c’era qualcosa in Fenrir, il lupo mannaro, che ci è davvero entrato nella pelle.

FACEBOOK👉CiakQuiz.Potter👈
INSTAGRAM👉CiakQuiz.Potter👈
TELEGRAM👉CiakQuiz.Potter👈

Ecco perché Fenrir Greyback era il più malvagio della saga

Fenrir, aveva abbandonato la sua umanità molto tempo prima, era guidato dal suo edonismo animalesco. Gli piaceva attaccare le persone, in particolare i bambini, e godeva della sua brutalità. Ad un certo punto divenne un cannibale, accrescendo notevolmente la sua notorietà.
Durante la sua cattura di Hermione Granger, le sue minacce nei suoi confronti avevano sfumature sia cannibalistiche che sessuali. Greyback era anche avido, poiché continuava a discutere con la famiglia Malfoy su chi avrebbe rivendicato le taglie e la gloria di aver catturato Harry Potter. Nonostante la sua ferocia, mostrò paura verso coloro che erano più potenti di lui, come mostrato quando indietreggiò intimidito quando Piton arrivò per uccidere Silente, o quando era troppo cauto per avvicinarsi a Bellatrix dopo che lei lo aveva messo in ginocchio violentemente.
Era ben consapevole della mancanza di rispetto che riceveva dai Mangiamorte e che il Ministero avrebbe rivendicato tutta la gloria se avesse portato Harry Potter da loro invece che direttamente da Voldemort.
Nonostante la sua ideologia di pensare che i licantropi meritassero il sangue, e il suo tentativo di reclutare altri licantropi per la sua causa, Greyback alla fine sembrava solo un selvaggio primordiale a cui piaceva uccidere.
Come fece anche con Remus Lupin.

Ecco perché Fenrir Greyback era il più malvagio della saga

Remus lottò con il suo “piccolo problema peloso”, per tutta la vita, ma quando siamo venuti a conoscenza dello status di lupo mannaro dell’amato Malandrino, siamo rimasti più sconvolti che fu opera di Fenrir Greyback.
Poco prima che Remus, il figlio di Lyall Lupin, compisse cinque anni, fu attaccato da Greyback. Mentre il bambino dormiva pacificamente nel suo letto, Greyback aprì la finestra con la forza e lo morse. Lyall raggiunse la camera da letto in tempo per salvare suo figlio e per scacciarlo con una serie di potenti maledizioni. 
L’atto, tuttavia, era compiuto e Remus Lupin diventò un lupo mannaro a tutti gli effetti da quel momento in poi. 
Remus trascorse un’infanzia difficile facendo i conti con quello che era successo. Ancora peggio, Greyback prese di mira Remus solo perché suo padre, aveva insultato i licantropi.
Lyall trascorse il resto della sua vita cercando di trovare una cura per suo figlio, mentre Greyback si vantava delle sue azioni. La mancanza di rimorso peggiorò le cose.

Ecco perché Fenrir Greyback era il più malvagio della saga

Greyback non sempre riusciva a trasformare le persone in licantropi, ma provava comunque un divertimento perverso nell’apportare un cambiamento permanente alla vita di chiunque.
Un esempio fu quando Bill Weasley venne attaccato da Greyback , evitò di diventare un lupo mannaro soltanto perché non c’era la luna piena. Ma in ogni caso Greyback lasciò Bill sfregiato in modo significativo.

Ecco perché Fenrir Greyback era il più malvagio della saga

Durante il caos della Battaglia di Hogwarts, Fenrir Greyback trovo l’opportunità di attaccare ferocemente nuove vittime. La povera Lavanda Brow fu vista cadere da un balcone e Greyback l’attacco ferocemente

Ecco perché Fenrir Greyback era il più malvagio della saga

Subito dopo l’attacco, Lavanda venne vista tremare debolmente, ma successivamente morì, poiché le ferite riportate erano troppo gravi.

La ferocia di Greyback era ciò che lo differenziava dalla maggior parte degli altri lupi mannari e dagli altri Mangiamorte ( anche se non fu mai marchiato con il Marchio Oscuro , nonostante fu invitato nei ranghi dei Mangiamorte e gli fosse permesso di indossare le loro vesti) , mentre la maggior parte di loro mordeva e infettava involontariamente solo durante il loro stato di trasformazione, Greyback in realtà arrivò al punto di uccidere e mangiare le sue vittime di proposito, sia nella sua forma umana che di lupo mannaro.
Greyback era temuto più della maggior parte dei licantropi a causa della sua brutalità, anche Silente fu scioccato dal fatto che Draco Malfoy gli avesse permesso di entrare a Hogwarts , e rimase disgustato dopo aver appreso del cannibalismo di Greyback.
Tutto questo lo rese il più malvagio della saga, gli altri combattevano per degli ideali lui per il gusto di uccidere provocando un’aggressività che travolse l’Ordine della Fenice.