Basta con le teorie, questo è l’unico motivo per cui Harry è sopravvissuto nella Foresta Proibita!

Basta con le teorie, questo è l'unico motivo per cui Harry è sopravvissuto nella Foresta Proibita!

Recentemente, ho appreso che una delle scene più importanti in i Doni della Morte è anche uno dei misteri meno compresi della serie: come ha fatto Harry a sopravvivere di nuovo alla Maledizione Mortale nella Foresta Proibita?
Ho sentito molte teorie interessanti. Alcuni pensano che sia sopravvissuto perché la Bacchetta di Sambuco ha attenuato gli effetti della Maledizione Mortale poiché si è rifiutata di attaccare il suo vero proprietario (Harry). La teoria più comune è che Harry ad un certo punto era il maestro dei Doni della Morte e in quanto tale Padrone della morte o che Harry si è salvato grazie alla Pietra della Resurrezione.
Nel complesso, le teorie hanno pregio (a parte quella della Pietra che non si può nemmeno sentire) e sono certamente ragionevoli ma sono sbagliate, perché non sono la ragione per cui Harry è sopravvissuto. La vera risposta è molto più brillante e ironia della sorte, questo mistero non avrebbe mai dovuto essere un mistero.

Basta con le teorie, questo è l'unico motivo per cui Harry è sopravvissuto nella Foresta Proibita!


Silente stesso ci racconta come Harry è sopravvissuto…

Ha preso il tuo sangue per far rinascere il suo corpo! Il tuo sangue nelle sue vene, Harry, la protezione di Lily dentro di te e dentro di lui! Ti ha legato alla vita finché lui vive! 

Voldemort ha legato Harry alla vita? Che cosa? Sì… è esattamente quello che ha fatto. Ricordiamo tutti quella fatidica notte in cui Voldemort tornò in Il calice di fuoco, con orrore di Harry e la nostra tesa eccitazione.

Basta con le teorie, questo è l'unico motivo per cui Harry è sopravvissuto nella Foresta Proibita!

Riesco ancora a immaginare quel cimitero e l’oscuro rituale di Codaliscia eseguito per riportare il suo padrone al potere. L’osso del padre di Voldemort, la carne del suo servitore e il sangue del suo nemico. E oltre a Silente, chi è il nemico numero uno del Signore Oscuro? Il ragazzo che ne ha causato la caduta, Harry.
Questo era lo scopo del piano di Voldemort: usare Harry, il suo più grande nemico, per ripristinare il suo corpo e il suo potere. Credeva davvero di rendersi invincibile usando il sangue di Harry per poi ucciderlo di fronte ai suoi Mangiamorte.
Ma come dice la citazione sopra, in realtà ha realizzato il contrario.

Lo so, sono sicuro che molti di voi si staranno chiedendo cosa diavolo significhi la citazione di Silente.

In poche parole, Voldemort ha creato un Horcrux. Non un Horcrux nel senso tradizionale, dove l’omicidio divide l’anima e un frammento di quell’anima è immagazzinato in un oggetto o persona. No, questa volta era sangue immagazzinato in un corpo, non in un’anima, ed era alimentato dall’amore e dalla conservazione della vita piuttosto che dall’odio e dalla distruzione. A tutti gli effetti, Voldemort è diventato un Horcrux alimentato dall’amore, il suo più grande nemico.

In altre parole, Voldemort ha reso Harry invincibile prendendo il suo sangue. Normalmente, la richiesta dell’incantesimo di resurrezione per il sangue di un nemico è puramente a beneficio di colui che torna in vita. Ma a causa della protezione magica di Lily, causata dal sacrificio di sé stessa per Harry, l’incantesimo è mutato.
Voldemort è davvero risorto, ma così facendo si è trasformato in un’ancora per la vita di Harry.

Basta con le teorie, questo è l'unico motivo per cui Harry è sopravvissuto nella Foresta Proibita!

È stata questa consapevolezza che ha causato “un lampo di trionfo negli occhi di Silente” che Harry ha visto, dopo aver detto al Preside come Voldemort ha usato il suo sangue per tornare in vita.
In quel momento, Silente sapeva che, mentre il povero Harry aveva ancora un lungo e difficile viaggio davanti a sé per sconfiggere Voldemort, c’erano ottime possibilità che avrebbe potuto sopravvivere.

E così, quella notte in cui Harry camminò verso la sua morte, al fine di distruggere il pezzo dell’anima di Voldemort, stava davvero solo camminando verso la morte di quel frammento d’anima. 
La Maledizione Mortale, quando lo colpì, distrusse il pezzo dell’anima, ma poiché Voldemort era un guscio per l’essenza vitale di Harry, l’incantesimo non lo uccise. 
Certo, lo ha ferito abbastanza da mandarlo in uno stato simile a un limbo tra la vita e la morte, ma resta il fatto che … Harry non era morto, e aveva la possibilità di ritornare indietro.

Basta con le teorie, questo è l'unico motivo per cui Harry è sopravvissuto nella Foresta Proibita!

Ancora una volta il sacrificio di Lily Potter aveva salvato suo figlio, così come l’ignoranza di Voldemort. 
Aveva usato il sangue di Harry nel tentativo di rendere inutile la protezione di Lily e indebolire Harry. 
Come ho detto, ha fatto l’esatto contrario, rendendo impossibile uccidere proprio la persona che aveva la più grande possibilità di sconfiggerlo definitivamente.

Ora che abbiamo capito come è sopravvissuto Harry, quella scena nella Foresta Proibita non è un puro genio letterario? Abbiamo due uomini che si legano magicamente alla vita e sono metaforici e letterali opposti. 
Un uomo (Harry) è governato dall’amore e sa cosa significa essere veramente umano, mentre l’altro è alimentato dall’odio (Voldemort) e non è più un vero uomo. Ancora più impressionante, entrambi portano pezzi dell’essenza dell’altro: Harry che porta l’incarnazione del male di Voldemort e Voldemort, l’ultimo esempio dell’amore che circonda Harry.