Ecco la vera storia dei Magonò. Chi erano e quelli conosciuti nel mondo di Harry Potter

Ecco la vera storia dei Magonò. Chi erano e quelli conosciuti nel mondo di Harry Potter

I Magonò erano membri riconosciuti della comunità magica nella serie di Harry Potter, ma la loro storia non fu mai divulgata in profondità. 
Gli esseri non magici erano presenti nei libri della Rowling così come negli adattamenti cinematografici e venivano comunemente confusi con i Babbani tradizionali.
Ecco la vera storia dei Magonò e di come differivano dai Babbani.

Un Magonò, era una persona non magica che però aveva un genitore mago, ma non aveva ereditato abilità magiche. 
I Magonò erano, in sostanza, ” Babbani nati da maghi “.
Erano rari e venivano guardati con un certo disprezzo da alcune streghe e maghi, in particolare dai purosangue.
Erano rari, ma ce n’erano molti che divennero figure di spicco nel franchise di Harry Potter.

FACEBOOK👉CiakQuiz.Potter👈
INSTAGRAM👉CiakQuiz.Potter👈
TELEGRAM👉CiakQuiz.Potter👈

Ecco la vera storia dei Magonò. Chi erano e quelli conosciuti nel mondo di Harry Potter

Nel 1600, Isotta Sayre, la famosa fondatrice della Scuola di Magia e Stregoneria di Ilvermorny , diede alla luce una figlia che chiamò Martha.
Martha prese il nome dalla nonna paterna e mentre sua sorella gemella Rionach era magica, Martha non lo era. Martha era l’unica in famiglia ad essere Magonò, e per questo si sposò e visse la sua vita da Babbana .

Nel 1858, Angus Buchanan non ricevette mai una lettera di accettazione di Hogwarts , ma riuscì ad arrivare lo stesso a Hogwarts.
Dopo essere riuscito ad entrare in preda alla disperazione, si gettò davanti ad una ragazza cui nome era stato chiamato per lo smistamento da parte del Cappello Parlante.
Quando il Cappello venne appoggiato sopra il suo capo, annunciò gentilmente che era un ragazzo di buon cuore, ma purtroppo non era un mago.
Quel momento non fu mai dimenticato da coloro che ne furono testimoni. Angus si tolse il cappello e lasciò il corridoio in lacrime.
Nella storia di Hogwarts, questo non fu mai successo e non successe mai più da allora.
Angus, essendo uno Magonò, fu allontanato dalla sua famiglia.

Nel 1900, Angus scrisse un libro intitolato “La mia vita da Magonò“. Il suo libro contribuì a rompere i tabù della cultura Magonò nella società dei maghi.
Diventò una star nello sport Babbano del rugby, e il suo talento sportivo divenne così famoso che i maghi si innamorarono della sua storia ispiratrice, per non parlare dello sviluppo di uno strano interesse per la squadra di rugby scozzese.

Mentre Eugenia Jenkins era Ministro della Magia dal 1968 al 1975, le marce di Magonò a favore del miglioramento dei loro diritti iniziarono ad emergere. Tuttavia, queste marce attirarono rivolte dei purosangue.

Alcune famiglie Black rinnegarono qualsiasi membro Magonò prontamente rimossi dai loro alberi genealogici, come Marius Black.

Ecco la vera storia dei Magonò. Chi erano e quelli conosciuti nel mondo di Harry Potter

Persino Orford Umbridge, il padre di Dolores, un mago abbastanza tollerante da sposare una donna Babbana, arrivò a disprezzare suo figlio per essere uno Magonò.
John Buchanan, orgoglioso della sua discendenza magica, giunse a detestare suo figlio perché era un magonò e lo rinnegò violentemente, proibendo persino agli altri suoi dieci figli di rivederlo.

Anche le famiglie tolleranti nei confronti dei Babbani e dei nati Babbani sembravano considerare poco i Magonò.
Quando Harry chiese se tutta la famiglia di Ron fossero maghi, la famiglia Weasley, fortemente favorevole ai Babbani, non parlò del cugino di secondo grado di Molly e addirittura Ron sembrava imbarazzato persino a menzionarlo.

Per questo motivo, molte famiglie di maghi erano ansiose di vedere i primi segni di abilità magiche ed erano sconvolte dalla prospettiva che un membro potesse essere uno Magonò.
I parenti di Neville Paciock pensavano che fosse uno Magonò, portando il suo prozio Algie a metterlo in varie situazioni potenzialmente pericolose sperando di ” forzargli un po ‘ di magia “.
In effetti Neville mostrò i primi segni quando Algie lo fece cadere accidentalmente da una finestra.

Marvolo Gaunt chiamava costantemente sua figlia Merope una Magonò come insulto, a causa delle sue scarse capacità magiche, che erano inibite dalla sua paura nei confronti di suo padre e suo fratello.
Allo stesso modo, Karl Jenkins chiamò sgarbatamente Albus Potter (il figlio di Harry) il “Magonò Serpeverde” a causa delle sue scarse abilità magiche nel suo primo anno a Hogwarts.

Non era chiaro l’atteggiamento di Lord Voldemort nei confronti dei Magonò, poiché ad Argus Gazza gli fu permesso di rimanere a Hogwarts, è probabile che non siano stati perseguiti come traditori del sangue.

Ecco la vera storia dei Magonò. Chi erano e quelli conosciuti nel mondo di Harry Potter

A causa del loro basso status nella comunità magica, alcuni Magonò che scelsero di rimanere nel mondo magico svilupparono una personalità amara nei confronti di streghe e maghi.
Argus Gazza, in particolare, fu piuttosto sgradevole e duro con la maggior parte degli studenti, Ron Weasley era convinto che il suo atteggiamento fosse causato dal suo stato Magonò.

In Che Modo i Magonò Erano Diversi Dai Babbani In Harry Potter

Ecco la vera storia dei Magonò. Chi erano e quelli conosciuti nel mondo di Harry Potter

Essere un Babbano nel mondo di Harry Potter significava che gli oggetti magici e certi luoghi non potevano essere visti. 
I Magonò, d’altra parte, potevano vedere tutto ciò che una strega o un mago vedeva, motivo per cui Gazza, un noto Magonò, fu in grado di lavorare come custode a Hogwarts. 
I Magonò erano anche ben consapevoli degli avvenimenti e dei conflitti nel mondo magico rispetto ai normali Babbani. È anche importante notare che le streghe o i maghi nati Babbani discendevano da Magonò che in passato avevano sposato un Babbano.

Magonò conosciuti

Angus BuchananAngus era uno scozzese nato dalla famiglia Buchanan di purosangue. Divenne famoso sia nel mondo magico che in quello Babbano. Più tardi nella sua vita, pubblicò “La mia vita da Magonò”, un bestseller mondiale rivoluzionario che portò la difficile situazione dei Magonò all’attenzione del mondo magico.
Arabella FiggUn commerciante di gatti e kneazle incrociati e un membro dell’Ordine della Fenice.
Argus GazzaIl custode della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts
Marius BlackEra il terzo figlio di Cygnus Black II e Violetta Bulstrode . Marius fu rinnegato e rimosso dall’arazzo dell’albero genealogico Black.
Thurkell brothersErano i sette figli di Thaddeus Thurkell. Poiché si rivelarono tutti Magonò, questo fece arrabbiare così tanto il padre che li trasfigurò in ricci.
Il fratello di Dolores UmbridgeFiglio del mago Orford Umbridge e della Babbana Ellen Cracknell . I suoi genitori si separarono e ltornò nel mondo Babbano con sua madre.
Le sorelle di Gilderoy AllockLe sorelle maggiori di Gilderoy Allock
Marta Steward IIEra la figlia gemella maggiore di Isotta Sayre e James Steward, che furono i fondatori della Scuola di Magia e Stregoneria di Ilvermorny.
Il fratello di Constance PickeringIl fratello di Constance Pickering era un Magonò nei confronti del quale la famiglia Crup agì in modo aggressivo
Wally WimblesAddetto alle pulizie al negozio di barzellette di Zonko
Page Esme
Page Reggie
Figli di Kaleena Page e di un Babbano

Personaggi che si pensava che fossero Magonò

Ariana SilenteIncapace di controllare la sua magia dopo essere stata traumatizzata da un attacco di ragazzi Babbani e tenuta nascosta dalla sua famiglia. I vicini credevano che Kendra Silente si vergognasse di sua figlia e dissero che Ariana era rinchiusa in cantina a causa del suo essere una Maganò quando in realtà erano i suoi poteri ad essere strani.
Merope GauntCredevano fosse una Magonò a causa delle sue scarsissime se non assenti capacità magiche.
In realtà aveva paura di suo padre e suo fratello. Chiamata Magonò dal padre violento più come insulto che come realtà.
Il cugino di secondo grado di Molly WeasleyPresunto Magonò a causa del lavoro come contabile nel mondo Babbano
Neville PaciockScoprirono che non era un Magonò quando suo zio Algie “accidentalmente” lo lasciò cadere da una finestra
Kelly Brown
Stuart Hogg
Jim Hamilton
Sospettati, tra i circoli magici, che in realtà fossero talentuosi Magonò introdotti di nascosto nella squadra di rugby scozzese dalla WSSRU, in violazione dello Statuto Internazionale del Segreto Magico.