Ecco cosa sono gli Inferius

Ecco cosa sono gli Inferius

Gli Inferius (plurale: Inferi) sono cadaveri riportati in vita tramite una magia sconosciuta molto oscura.
Sono macabri burattini e possono essere usati come servitori sacrificabili dal mago oscuro in questione. Il segno più ovvio che ci si trova di fronte a un Inferius piuttosto che a un essere umano vivente sono gli occhi bianchi e torbidi.

FACEBOOK👉CiakQuiz.Potter👈
INSTAGRAM👉CiakQuiz.Potter👈
TELEGRAM👉CiakQuiz.Potter👈

Ecco cosa sono gli Inferius

Gli incantesimi usati per rianimare un corpo umano sono molto più complessi di quelli usati, ad esempio, per far volare oggetti inanimati. 
L’Inferius può essere condannato a rispondere in modo letale se disturbato, a uccidere indiscriminatamente e ad intraprendere lavori pericolosi per il suo padrone. I suoi limiti sono, tuttavia, evidenti; non ha volontà né cervello, e non sarà in grado di escogitare una via d’uscita da guai imprevisti. Come guerriero o guardiano senza riguardo per la propria sicurezza, tuttavia, ha molti usi.

Ecco cosa sono gli Inferius

Gli Inferi appaiono per la prima volta, brevemente menzionati, in Harry Potter e l’Ordine della Fenice. In Harry Potter e il principe mezzosangue, il termine è definito e Harry Potter li incontra durante il culmine del libro, quando lui e Silente tentano di recuperare un Horcrux.
Quando erano vivi, erano per lo più Babbani vagabondi e senzatetto che Voldemort aveva assassinato apposta durante la sua prima ascesa al potere, sebbene alcuni fossero i resti terreni di maghi o streghe che “scomparvero” senza spiegazioni.

Sebbene gli Inferi siano creati con l’uso della magia, non possono essere danneggiati dalla magia. In Harry Potter e il Principe Mezzosangue, Harry tenta numerosi incantesimi per combattere gli Inferi che attaccano lui e Silente. Sebbene causi danni fisici, questo non scoraggia gli Inferi. L’unico modo per combattere gli Inferi sembra essere l’uso del fuoco, poiché non è stato trovato alcun incantesimo che renda la carne morta impermeabile alla combustione.
Ma non è noto se il fuoco danneggi il corpo oltre l’usabilità o instilli paura nel cuore di un Inferius.
In ogni caso l’uso del fuoco per scoraggiare un Inferius suggerisce una metafora della luce che vince l’oscurità, un grande tema dei libri di Harry Potter.

I pensieri di J.K. Rowling

Gli Inferi hanno molto in comune con gli zombi, che sono menzionati come creature separate nel mondo di Harry. Avevo diverse buone ragioni per non voler chiamare “zombi” i guardiani del medaglione Horcrux. In primo luogo, gli zombi non fanno parte del folklore britannico, ma sono associati ai miti di Haiti e di parti dell’Africa. 
Mentre gli studenti di Hogwarts avrebbero imparato a conoscerli, non si sarebbero aspettati di incontrarli camminando per le strade di Hogsmeade. In secondo luogo, mentre gli zombi della tradizione Vodou non possono essere altro che cadaveri rianimati, una tradizione separata ma correlata vuole che lo stregone usi le loro anime, o parte delle loro anime, per sostenersi. 
Questo era in conflitto con la mia storia sull’Horcrux, e non volevo suggerire che Voldemort avesse più uso dei suoi Inferi che come guardie del suo Horcrux. 
Da ultimo, gli zombi sono stati rappresentati e reinterpretati nei film così spesso negli ultimi cinquant’anni che hanno tutta una serie di associazioni che per me non sono state di alcuna utilità. 
Faccio parte da generazione di thriller; per me, uno zombi significherà sempre Michael Jackson con un giubbotto bomber rosso brillante.

Il nome Inferius era un’opera teatrale di “Inferus”, che in latino significa “sotto”, ma con un’ovvia connotazione di essere “minore” di un essere umano vivente. ‘Inferi’ significa il mondo sotterraneo.

Tratto in parte dalla scrittura originale della J.K. Rowling