Ecco i tre motivi per cui Piton ha ucciso Silente

Ecco i tre motivi per cui Piton ha ucciso Silente

Severus Piton era una persona complicata e riservata, a volte, appariva freddo, cinico, malizioso, amareggiato e sarcastico. Aveva una presenza imponente che trasudava gravità, autorità e controllo.
Ma nonostante il suo comportamento, era un uomo immensamente coraggioso che possedeva una profonda capacità di amare.
Tutto ciò che fece nell’ultima parte della sua vita fu motivato dalla sua devozione a Lily Evans, che amava incondizionatamente. Era uno degli alleati più affidabili di Silente e, nel suo ruolo di doppiogiochista, corse grandi rischi personali per garantire la sicurezza di Harry da Lord Voldemort.
Uno di questi rischi fu il compito di uccidere Albus Silente.

FACEBOOK👉CiakQuiz.Potter👈
INSTAGRAM👉CiakQuiz.Potter👈
TELEGRAM👉CiakQuiz.Potter👈

Ecco le 3 ragioni per cui Piton ha ucciso Silente

Ecco i tre motivi per cui Piton ha ucciso Silente

Una di queste ragioni era che Silente stava già morendo. 

Silente sospettava che il Signore Oscuro potesse aver trasformato il suo famoso cimelio di famiglia ⏤ l’anello di Marvolo Gaunt ⏤ in un Horcrux.
Sfortunatamente, scoprì che l’Anello, era anche uno dei Doni della Morte e quando lo infilò, venne colpito da una maledizione.

La maledizione era mortale ma Severus Piton, riuscì a prolungargli la vita.

Il secondo motivo era proteggere Draco. Sia Silente che Piton sapevano che Draco non avrebbe portato a termine l’ordine di Voldemort, di uccidere Silente.
Silente non voleva che l’anima di Draco venisse fatta a pezzi a causa sua.

Preferiva che Piton si facesse avanti e facesse il lavoro sporco piuttosto che qualcuno come Greyback il lupo mannaro o un altro Mangiamorte. 

La terza ragione è che Voldemort si aspettava che Piton avrebbe ucciso Silente. 
Sapeva da subito che Draco non avrebbe portato a termine la missione, e quindi il suo piano, fin dall’inizio, era che Piton gli dimostrasse la sua vera lealtà e uccidesse Silente, prendendo il controllo della scuola.

Sia Silente che Piton sapevano dei piani di Voldemort e ne discussero quando Piton, ironicamente, tentò di salvargli la vita dopo che la maledizione dell’Anello di Marvolo colpì il vecchio mago.

Piton dovette rimanere nelle grazie di Voldemort per continuare il lavoro come spia. Anche se non avrebbe più passato le informazioni all’Ordine della Fenice, aveva comunque il compito di Silente di proteggere la scuola e tutti gli studenti dagli spietati fratelli Carrow.

Perché Silente ha implorato Piton?
Severus, ti prego

Ecco i tre motivi per cui Piton ha ucciso Silente

Quando abbiamo letto per la prima volta la fine del capitolo ventotto di Harry Potter e il Principe Mezzosangue, abbiamo pensato che Silente avesse implorato Piton di non ucciderlo. 

Solo dopo aver visto i ricordi di Piton, abbiamo appreso che Silente lo stava implorando di mantenere la sua promessa e di eseguire la maledizione mortale.

Abbiamo capito che quelle emozioni sul viso di Piton dovevano ingannare tutti. 
Piton, il cui viso di solito era una maschera priva di emozioni, ci ha mostrato le emozioni che provava per sé stesso, per aver accettato di uccidere il suo unico alleato, l’unica persona che conosceva il suo vero carattere.

Ecco i tre motivi per cui Piton ha ucciso Silente

Attraverso i sei libri, la Rowling ci fa credere che Piton sia il cattivo e lo ha reso l’uomo che ha ucciso Silente a sangue freddo.

I motivi per cui Piton ha ucciso Silente sono nobili e ha cercato di fare la cosa giusta per Draco, per la scuola e per lo stesso Silente.