Ecco il significato…perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive di Sibilla Cooman

Ecco il significato...perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive di Sibilla Cooman

La professoressa Cooman ci viene presentata durante la lezione di divinazione nel libro Harry Potter e il prigioniero di Azkaban. Anche se spesso viene sottovalutata a causa del suo comportamento eccentrico, le sue visioni non devono essere ignorate. 

Lei, infatti, possiede un grande potere come Veggente e ha ricoperto un ruolo significativo negli eventi delle Guerre Magiche. Perché, vedete, la professoressa Cooman è stato colei che ha predetto l’arrivo del Prescelto.

FACEBOOK👉CiakQuiz.Potter👈
INSTAGRAM👉CiakQuiz.Potter👈
TELEGRAM👉CiakQuiz.Potter👈

Qual era la profezia della professoressa Cooman?

Ecco il significato...perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive di Sibilla Cooman

La professoressa Sibilla Cooman è riuscita a prevedere due vere profezie per quanto ne sappiamo, anche se la seconda non è così nota al pubblico.

La prima profezia: Ma cosa vuol dire e l’uno dovrà morire per mano dell’altro, perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive

Ecco il significato...perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive di Sibilla Cooman

«Ecco giungere il solo col potere di sconfiggere l’Oscuro Signore… nato da chi lo ha tre volte sfidato, nato sull’estinguersi del settimo mese… l’Oscuro Signore lo designerà come suo eguale, ma egli avrà un potere a lui sconosciuto… e l’uno dovrà morire per mano dell’altro, perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive… il solo col potere di sconfiggere l’Oscuro Signore nascerà all’estinguersi del settimo mese…»

Prima Profezia

La prima profezia raccontata da Sibilla Cooman, parlava della nascita di colui che avrebbe avuto il potere di sconfiggere Lord Voldemort.
Questa profezia, ha portato la maggior parte dei fan a sollevare un bel polverone per una frase “e l’uno dovrà morire per mano dell’altro, perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive” interpretata come sia Harry sia Voldemort devono morire, l’uno per mano dell’altro.
Io avevo letto la profezia in inglese e ne ricavavo una cosa diversa, e cioè che uno dei due sarebbe morto e l’altro sopravvissuto.
Ovviamente, la Rowling è responsabile solo del testo inglese. Il traduttore di Harry Potter 5° ha commesso parecchi errori.
Cito perciò la profezia in inglese, che è l’originale: “either must die at the hand of the other for neither can live while the other survives”.
Si tratta di una sentenza complessa, che contiene un doppio enunciato.
Il secondo enunciato è più facile da tradurre: “nessuno dei due (neither) può vivere mentre l’altro sopravvive.”
Questo esclude che alla fine del 7° libro Harry e Voldemort sopravvivano entrambi. Per i lettori può sembrare ovvio, ma non così per i personaggi: è dalla profezia che Harry ricava la certezza che non potrà salvarsi con la fuga. Può solo affrontare Voldemort.
Il primo enunciato è ambiguo, come si conviene a una profezia. Può essere tradotto: “devono morire l’uno per mano dell’altro”, cioè “ciascuno dei due deve morire per mano dell’altro”. Ma può anche essere tradotto: “uno (dei due) deve morire per mano dell’altro”.
Anche se non possiamo sciogliere l’ambiguità, siamo sempre certi della morte di almeno uno dei due. Restiamo nel dubbio sulla sopravvivenza dell’altro.
Forse però si può sciogliere l’ambiguità, ma a costo di un esame accurato della logica della frase. Scusate se il linguaggio diventa un po’ tecnico, ma penso che il dubbio possa essere sciolto solo facendo molta attenzione. Uomo avvisato mezzo salvato!
Quando un enunciato è equivoco, l’ambiguità si può sciogliere solo ricorrendo al contesto. Nel contesto i due enunciati sono legati dalla congiunzione “for“, che esprime un legame di causalità e in italiano sembra doversi tradurre “poiché”. Questo vuol dire che il secondo enunciato motiva il primo. Dice la causa per cui si avvera il primo enunciato.
Ora, il secondo enunciato può essere causa del primo, soltanto a condizione che il primo enunciato si interpreti così: “uno (dei due) deve morire per mano dell’altro”. In questa interpretazione, infatti, il secondo enunciato è causa sufficiente del primo. Se sappiamo che “nessuno dei due può vivere mentre l’altro sopravvive”, se ne può dedurre correttamente che “uno (dei due) deve morire per mano dell’altro”. Ciò perché siamo certi che almeno uno dei due deve morire.
Invece, se il primo enunciato andasse interpretato “devono morire l’uno per mano dell’altro”, il secondo non sarebbe più causa sufficiente del primo. Se sappiamo che “nessuno dei due può vivere mentre l’altro sopravvive”, non ne consegue affatto che “devono morire l’uno per mano dell’altro”. In questo caso, la profezia sarebbe incoerente. Di più, nel suo insieme sarebbe falsa, poiché presenterebbe falsamente il secondo enunciato come causa del primo.
Io non posso essere sicuro che la profezia sia vera, ma per essere vera dev’essere coerente, ed è coerente soltanto se vi leggiamo che uno dei due sopravvive.

La seconda profezia della professoressa Cooman

Ecco il significato...perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive di Sibilla Cooman

“Accadrà stanotte. Il Signore Oscuro giace solo e senza amici, abbandonato dai suoi seguaci. Il suo servo è stato incatenato per dodici anni. Stanotte, prima di mezzanotte… il servo si libererà e partirà per raggiungere il suo padrone. L’Oscuro Il Signore risorgerà con l’aiuto del suo servo, più grande e più terribile che mai. Stanotte… prima di mezzanotte… il servo… partirà… per raggiungere… il suo padrone… ” 

La profezia proclamava il ritorno del servitore di Lord Voldemort grazie al ritorno di un servitore a lungo separato dall’Oscuro Signore. Secondo questa profezia, questo servitore era quello che avrebbe aiutato il ritorno del Signore Oscuro. 

Il servitore a cui si riferiva questa profezia era Peter Minus.

Il Signore Oscuro risorgerà con l’aiuto del servo, più grande e più orribile che mai. Questa notte… prima di mezzanotte… il servo… si libererà… per unirsi… al padrone…

La sua cattura da parte di Sirius Black e Remus Lupin portò alla sua fuga e lo spinse a tornare da Voldemort. Attraverso Peter, il Signore Oscuro ha restaurato il suo corpo ed è tornato più grande e più terribile di quanto non fosse mai stato.

Perché Voldemort voleva la profezia?

Ecco il significato...perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive di Sibilla Cooman

Mentre Piton era riuscito a intrufolarsi nel pub Testa di Porco e ad ascoltare la profezia, era stato cacciato prima che Sibilla finisse di proclamarla, lasciando così Voldemort con solo la prima parte della profezia. 

Questo ha portato Voldemort a cercare di uccidere Harry, realizzando inavvertitamente lui stesso la profezia.

Dopo il suo ritorno e i continui tentativi falliti di inseguire Harry, spinse Voldemort a cercare l’intera profezia poiché credeva che fosse la chiave del suo successo e dell’eradicazione del Ragazzo che è sopravvissuto.

Cosa succede quando si infrange una profezia?

Ecco il significato...perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive di Sibilla Cooman

Non si può davvero infrangere una profezia, solo il globo che la contiene. La maggior parte delle profezie sono spesso conservate in una Sfera dal Dipartimento dei Misteri del Ministero della Magia. 

È possibile che venga fatto per mantenere intatta la profezia e il suo contenuto spesso confuso per l’interpretazione o semplicemente per scopi di registrazione. Se rompi una Sfera, la profezia stessa rimane valida. Ti sbarazzi solo del ricordo ufficiale.

Ecco il significato...perché nessuno dei due può vivere se l’altro sopravvive di Sibilla Cooman

Quella che era iniziata come un colloquio per la cattedra di Divinazione a Hogwarts si è trasformata in un punto chiave che ha alimentato gli eventi successivi delle Guerre Magiche. 

Si può interpretarlo in molti modi, e senza le dovute precauzioni e cure, una profezia può avere il potere di far impazzire anche i maghi più astuti e potenti. Voldemort ha lasciato che questa particolare profezia lo consumasse così tanto da dare a Harry Potter il potere di distruggerlo. Proprio come predetto dalla profezia.