Ecco la funzione della Giratempo

Ecco la funzione della Giratempo

Nonostante le molte fantasie Babbane sull’argomento, il viaggio nel tempo è possibile solo in un senso limitato anche nel mondo magico. Sebbene l’argomento sia avvolto in grande segretezza – le indagini sono in corso nel Dipartimento dei Misteri – sembra che la magia possa portarti solo fino a un certo punto.

FACEBOOK👉CiakQuiz.Potter👈
INSTAGRAM👉CiakQuiz.Potter👈
TELEGRAM👉CiakQuiz.Potter👈

Ecco la funzione della Giratempo

Quanto segue è secondo il professor Saul Croaker, che ha trascorso tutta la sua carriera nel Dipartimento dei Misteri studiando la magia del tempo:

“Per come stanno attualmente le nostre indagini, il periodo più lungo che può essere rivissuto senza possibilità di gravi danni al viaggiatore o al tempo stesso è di circa cinque ore. Siamo stati in grado di racchiudere singoli incantesimi di inversione dell’ora, che sono instabili e beneficiano del contenimento, in piccole clessidre incantate che possono essere indossate al collo di una strega o di un mago e ruotate in base al numero di ore che l’utente desidera rivivere.

«Tutti i tentativi di tornare indietro di poche ore hanno provocato danni catastrofici alla strega o al mago coinvolti. Per molti anni non si è capito perché i viaggiatori nel tempo su grandi distanze non sono mai sopravvissuti ai loro viaggi. 
Tutti questi esperimenti sono stati abbandonati dal 1899, quando Eloise Mintumble rimase intrappolata, per un periodo di cinque giorni, nell’anno 1402.
Il suo corpo era invecchiato di cinque secoli nel suo ritorno al presente e, irrimediabilmente danneggiato, morì all’Ospedale San Mungo per Malattie e Ferite Magiche poco dopo che siamo riusciti a recuperarla. Per di più, i suoi cinque giorni nel lontano passato hanno causato grande turbamento ai percorsi di vita di tutti coloro che ha incontrato, cambiando il corso delle loro vite in modo così drammatico che non meno di venticinque dei loro discendenti sono scomparsi nel presente, essendo “mai nati”.

«Infine, ci sono stati segnali allarmanti, nei giorni successivi al recupero di Madam Mintumble, che il tempo stesso era stato disturbato da una così grave violazione delle sue leggi. 
Il martedì successivo alla sua ricomparsa è durato due giorni e mezzo interi, mentre il giovedì è passato nell’arco di quattro ore. Il Ministero della Magia ha avuto molti problemi a nascondere questo e da allora, le leggi e le sanzioni sono diventate più severe e imposte a coloro che studiano i viaggi nel tempo.’

Anche l’utilizzo del limitatissimo numero di Giratempo a disposizione del Ministero è coperto da centinaia di leggi. Sebbene non sia potenzialmente pericoloso come saltare cinque secoli, il riutilizzo di una singola ora può comunque avere conseguenze drammatiche e il Ministero della Magia cerca le garanzie più rigorose se consente l’uso di questi oggetti rari e potenti. 
Sorprenderebbe la maggior parte della comunità magica sapere che la Giratempo sono generalmente usati solo per risolvere i problemi più banali di gestione del tempo e mai per scopi più grandi o più importanti, perché, come ci dice Saul Croaker, ‘Proprio come la mente umana non può comprendere il tempo, non può comprendere il danno che ne deriva se presumiamo di alterare le sue leggi.’

L’intera scorta di Giratempo del Ministero è stata distrutta durante un combattimento nel Dipartimento dei Misteri circa tre anni dopo che Hermione Granger ha ottenuto il permesso di usarne una a Hogwarts.

I pensieri di J.K. Rowling

In Harry Potter e il prigioniero di Azkaban sono andata fin troppo a cuor leggero sull’argomento dei viaggi nel tempo. Anche se non me ne pento (Il prigioniero di Azkaban è uno dei miei libri preferiti della serie), mi ha aperto a un gran numero di problemi, perché dopotutto, se i maghi potevano tornare indietro e annullare i problemi, cosa sarebbe successo alle mie trame future?

Ho risolto il problema con mia soddisfazione in più fasi. In primo luogo, ho chiesto a Silente ed Hermione di sottolineare quanto può essere pericoloso essere visti nel passato, per ricordare al lettore che potrebbero esserci conseguenze impreviste e pericolose, nonché soluzioni nel viaggio nel tempo. 
In secondo luogo, ho chiesto a Hermione di restituire l’unica Giratempo mai entrata a Hogwarts. In terzo luogo, ho distrutto tutte le Giratempo rimanenti durante la battaglia nel Dipartimento dei Misteri, eliminando la possibilità di rivivere anche brevi periodi in futuro.

Questo è solo un esempio dei modi in cui, quando si scrivono romanzi fantasy, bisogna stare attenti a ciò che si inventa. Per ogni vantaggio, di solito c’è uno svantaggio.

Tratto dalla scrittura originale della J.K. Rowling