Ecco perché la Professoressa McGranitt ha dato a Hermione la Giratempo

Ecco perché la Professoressa McGranitt ha dato a Hermione la Giratempo

Il terzo romanzo della serie di Harry Potter, Il prigioniero di Azkaban, ha introdotto il viaggio nel tempo e ha avuto un ruolo nel climax del film. 
Durante l’anno scolastico di Hogwarts, la migliore amica di Harry, Hermione Granger, era stressata per l’enorme quantità di compiti che aveva. 
Prende anche più lezioni che si sovrappongono e questo sarebbe stato impossibile partecipare in tempo reale, ma si rifiuta di dire a Harry o Ron come fa.

Tuttavia, quando Harry ed Hermione scoprono che il padrino di Harry, Sirius Black, è stato incastrato e dev’essere liberato in un breve lasso di tempo, Hermione finalmente rivela di aver avuto una Giratempo, che consente all’utente di viaggiare indietro nel tempo. 
Ma mentre la Giratempo è tornata utile alla fine del Prigioniero di Azkaban, è utile e interessante sapere (in particolare per chi non ha letto i libri) come e perché Hermione ne aveva una.
Dopotutto, la Giratempo era di proprietà del Ministero della Magia, il governo del mondo magico britannico. E per di più, le ramificazioni del viaggio nel tempo potevano essere gravi.

FACEBOOK👉CiakQuiz.Potter👈
INSTAGRAM👉CiakQuiz.Potter👈
TELEGRAM👉CiakQuiz.Potter👈

Ecco perché la Professoressa McGranitt ha dato a Hermione la Giratempo

Ecco perché la Professoressa McGranitt ha dato a Hermione la Giratempo

All’inizio del Prigioniero di Azkaban, Hermione ricevette la Giratempo dalla Professoressa McGranitt, la direttrice della Casa di Grifondoro e l’insegnante di Trasfigurazione della scuola. 
Secondo Hermione, la McGranitt aveva dovuto ottenere un permesso speciale dal Ministero della Magia, che le concesse la Giratempo grazie al suo curriculum accademico, una garanzia che avrebbe usato la Giratempo solo per scopi scolastici.

Ecco perché la Professoressa McGranitt ha dato a Hermione la Giratempo

Per quanto riguarda il motivo per cui Hermione aveva ricevuto un dispositivo così potente e pericoloso, non è mai stato spiegato esplicitamente nel libro. 
Ma Hermione riferisce che la McGranitt le aveva spiegato che era una “studentessa modello” prima di affidargliene una. 
E questo era il motivo, la McGranitt era ben consapevole del potenziale di Hermione e sapeva che qualcuno come lei avrebbe potuto mostrare che la Giratempo poteva essere usata per ottenere crediti extra a scuola o, nel caso del finale del Prigioniero di Azkaban, per salvare persone innocenti dal male e non per scopi necessariamente egoistici e distruttivi.

Tuttavia, la Giratempo si rivelò troppo da gestire per Hermione e finì per restituire il dispositivo alla McGranitt. 
Ad ogni modo, la Giratempo era tanto pericolosa quanto utile, rendendolo uno degli oggetti più importanti nel mondo dei maghi.