Ma se Silente fosse stato un mago oscuro, chi tra lui e Voldemort sarebbe stato più malvagio?

Ma se Silente fosse stato un mago oscuro, chi tra lui e Voldemort sarebbe stato più malvagio?

I film di Harry Potter descrivevano Albus Silente come uno dei maghi più potenti di tutti i tempi e infatti Silente dimostrò di essere un mago estremamente talentuoso, il cui potere temeva persino Voldemort. Era noto per aver studiato una varietà di aree della magia e una di queste erano le arti oscure, sebbene non le avesse mai praticate.

In tutto il franchise, Silente era un pioniere del bene e non abusò mai della sua potenza per il proprio guadagno, anche se i fan, ancora oggi sono divisi su quanto moralmente le sue decisioni fossero corrette per il bene superiore.

Ma se Silente fosse stato un mago oscuro, chi tra lui e Voldemort sarebbe stato più malvagio?

Sebbene il rifiuto di Silente di usare la magia oscura era una decisione giusta, era anche restrittivo, poiché limitava la sua gamma di abilità, il che significava che un malvagio Silente avrebbe potuto teoricamente essere molto più potente. 
Anche quando si scontrò contro Voldemort, in Harry Potter e l’Ordine della Fenice, Silente non usò mai la magia letale. Nel duello, Silente era decisamente alla pari con Voldemort, e si vedeva che Voldemort era seccato di non essere riuscito a sopraffare Silente. Ogni incantesimo usato da Silente era difensivo, quindi se Silente avesse preso la decisione di trasformare il male ed espandere il suo repertorio agli incantesimi più brutali delle arti oscure, era chiaro che sarebbe stato in grado di battere Voldemort, e quindi più potente di lui.

Ma se Silente fosse stato un mago oscuro, chi tra lui e Voldemort sarebbe stato più malvagio?

Inoltre, Silente era estremamente ben allenato in una varietà di aree magiche. 
Era noto per essere un esperto di alchimia, tradizione delle bacchette e pozioni, per non parlare del fatto che aveva potenti connessioni come con Nicolas Flamel da cui acquisire maggiori conoscenze. 
Vale la pena notare che un malvagio Silente sarebbe stato in grado di utilizzare gli aspetti secondari più immorali della conoscenza del mago a proprio vantaggio – ad esempio, la conoscenza di Silente di cosa fossero gli Horcrux e come crearli non lascia dubbi sul fatto che Silente avrebbe fatto almeno un Horcrux se fosse diventato cattivo. Oltre alle sue connessioni, Silente aveva molti alleati.
L’Ordine della Fenice e l’Esercito di Silente seguivano volentieri gli ordini senza fare domande, anche l’influenza che aveva su Harry mostra il potere che poteva ottenere con un seguito leale.

Voldemort era estremamente potente e non c’è dubbio che in tutti i film era il più grande mago oscuro di tutti i tempi, principalmente a causa della sua ricerca della vita eterna. 
Tuttavia, Silente aveva una grande esperienza e aveva conoscenza della magia che Voldemort non aveva, come il fenomeno ” Priori Incantatem ” quando le bacchette di Harry e Voldemort si collegarono in Harry Potter e il Calice di Fuoco, rivelando gli ultimi incantesimi lanciati da Voldemort e rivelando chi aveva ucciso. 
Voldemort rimase sorpreso quanto Harry in quel momento, ma Silente conosceva la magia e si aspettava di vedere qualcosa nascere dalla connessione tra le loro bacchette. 
L’esperienza e la vasta conoscenza della magia di Silente lo distingueva da Voldemort dimostrando la portata del suo potere.

In Harry Potter, non solo Silente aveva immense abilità e conoscenze magiche ma, fino alla sua morte, fu il vero proprietario della Bacchetta di Sambuco. Con questo, il suo potere sarebbe stato enormemente amplificato e sarebbe stato al limite dell’inarrestabile. Durante i film, era anche in possesso di altri potenti oggetti, come tutti i Doni della Morte (anche se non tutti in una volta) e la Pietra Filosofale. 
Voldemort aveva dovuto far uccidere Silente per poter essere veramente al potere, e questo portò Silente a scegliere di lasciare che Piton lo uccidesse a causa della maledizione che subì dall’anello.
Se Voldemort fu costretto ad uccidere Silente per guadagnare potere, un Silente malvagio, senza limiti alla sua magia, avrebbe sostanzialmente sopraffatto Voldemort.