Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

La Bacchetta di Sambuco, uno dei tre Doni della Morte, è la bacchetta più potente conosciuta dai maghi. È diventato il catalizzatore della sconfitta di Harry contro Voldemort, anche se è stato solo il racconto di Hermione del racconto dei tre fratelli a dare molte informazioni su questo cimelio magico. Quindi, nel caso in cui hai dimenticato come sono nati i suoi poteri o hai semplicemente perso la sua importanza nel film, ecco dieci cose che non sapevi della Bacchetta di Sambuco.

È Stato Il Primo Dono Creato

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

I Doni della Morte sono stati creati appositamente per i fratelli Peverell. Sono costituiti dalla Pietra della Resurrezione, dal Mantello dell’Invisibilità e dalla Bacchetta di Sambuco. Poiché erano sfuggiti alla Morte, la Morte stessa ha evocato questi magnifici pezzi, dando il suo primo dono ad Antioch Peverell.

Antioch desiderava possedere la bacchetta più potente conosciuta dai maghi, e così, la Morte fece una bacchetta diversa dalle altre: la Bacchetta di Sambuco.

9 Può Riparare Altre Bacchette

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

Coloro che hanno visto solo i film potrebbero non saperlo (a meno che non siano irremovibili sulla ricerca supplementare), ma la Bacchetta di Sambuco può riparare altre bacchette. Questo è mostrato solo nel libro quando Harry usa la bacchetta per riparare la sua prima e unica bacchetta che si era stata spezzata a metà. In realtà è una scena molto liberatoria del romanzo, quindi i fan si sono piuttosto arrabbiati quando hanno mostrato Harry che semplicemente spezzava la Bacchetta di Sambuco invece di riparare prima la sua.

Il fatto che la Bacchetta di Sambuco possa fare questo tipo di magia è molto indicativo delle sue caratteristiche. Mentre gli oggetti fissi come gli occhiali possono essere facilmente riparati dalle bacchette comuni, riparare una bacchetta rotta con un’altra non è un’impresa tipica. In effetti, nessun’altra bacchetta può fare questo tipo di magia.

8 Il Suo Nucleo È Il Pelo Della Coda Di Un Thestral

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

Un Thestral, per coloro che hanno dimenticato, è il cavallo scheletrico con le ali. Sono invisibili a tutti, fatta eccezione per coloro che hanno assistito alla morte. Ogni bacchetta ha una sorta di piuma di una creatura magica (la bacchetta di Harry ha una piuma di fenice, per esempio).

La Bacchetta di Sambuco contiene un nucleo di peli di coda Thestral, che è un nucleo molto raro. Secondo la Rowling, questo nucleo è “una sostanza delicata che solo i maghi che hanno dominato la morte possono controllare”.

7 Le Bacche Di Sambuco Sono Nel Suo Design

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

La caratteristica “Sambuco” nel suo nome deriva da due fonti separate. Il primo è che la bacchetta stessa è fatta di legno di un albero di sambuco. Come puoi vedere, la Bacchetta di Sambuco cattura una presenza unica, con infissi circolari incorporati nella sua lunghezza (quindici pollici, tra l’altro).

Queste sono le somiglianze delle bacche di sambuco, un frutto vero e proprio che ha una certa eredità folcloristica. Queste leggende dicono che le bacche di sambuco fossero state usate per proteggere streghe e maghi e per scongiurare il male.

6 Altri Nomi

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

Alla Bacchetta di Sambuco sono stati dati alcuni soprannomi nel corso della sua esistenza, in particolare pronunciati da Lord Voldemort. È stata chiamata la “bacchetta imbattibile” per il fatto che il suo unico scopo è quello di dare al proprietario più potere di qualsiasi altra strega o mago. 
Lo stesso Voldemort ne parla con grande considerazione, poiché questo è davvero l’unico Doni della Morte che desiderava possedere. 
Nel libro I Doni della Morte, afferma: “Ho ucciso Severus Piton tre ore fa, e la Bacchetta di Sambuco, il Deathstick, la Bacchetta del Destino sono davvero miei!”

Avviso spoiler: non lo era.

5 Ha Una Scia Insanguinata

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

Dopo che Antioch Peverell sconfisse un altro mago in un duello con la Bacchetta di Sambuco, si vantò dei suoi poteri. 
Questo stupidamente lo portò ad essere assassinato nel sonno. Da allora, è noto che la Bacchetta di Sambuco può ricevere un nuovo padrone da chiunque possa conquistarla sul suo precedente proprietario.

La teoria a cui si attiene la maggior parte dei maghi è che il proprietario originale deve essere ucciso per cedere veramente al suo nuovo padrone. Ecco perché Voldemort sentiva il bisogno di uccidere Piton. Tuttavia, apprendiamo che questo non è vero considerando che Harry è diventato il padrone della Bacchetta di Sambuco semplicemente strappandola dalla mano di Draco Malfoy.

4 Almeno 13 Persone Hanno Posseduto La Bacchetta Di Sambuco

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

Prima di Harry, c’erano almeno altre dodici persone che erano state nominate proprietarie di questa bacchetta. La maggior parte dei quali era ben prima del tempo di Harry. 
La sua eredità di lasciare una scia di sangue è ben documentata nella storia dei maghi, poiché coloro che ne cercavano il potere lo facevano per vendetta. 
Alcuni nomi familiari che hanno esercitato il potere di questa bacchetta sono Egbert l’Egregio,  Mykew Gregorovitch (che ha cercato di duplicare i suoi poteri),  Gellert Grindelwald e Silente. (Se vuoi leggere chi sono stati i proprietari clicca qui).

Una volta che Draco Malfoy ha disarmato Silente nella Torre di Astronomia, è diventato inconsapevolmente il legittimo proprietario, non Piton, poiché Silente era già stato disarmato quando Piton lo uccise. E come tutti sappiamo, Harry disarma Draco a Villa Malfoy, facendo di lui il nuovo maestro della Bacchetta di Sambuco. 
Questo gli permette di sconfiggere Voldemort e, dopo che la battaglia è finita, la distrugge. 

3 La Sua Lealtà Risiede Con Il Mago Più Forte

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

Questo fatto è ciò che fa credere alla maggior parte dei maghi che si debba uccidere per impadronirsi della Bacchetta di Sambuco. Tuttavia, la lealtà nei confronti del mago più forte non è semplicemente calcolata dagli incantesimi che ne vengono lanciati. In effetti, questa bacchetta non rinuncerà al suo padrone così facilmente se il padrone ha combattuto bene.

Questo è il motivo per cui la Bacchetta di Sambuco non ha mai ceduto il suo pieno potere a Voldemort che ha erroneamente pensato che fosse davvero una bacchetta “imbattibile” (sebbene la storia abbia dimostrato il contrario). Voldemort credeva che essere in possesso della bacchetta lo rendesse assolutamente il mago più potente. Tuttavia, la forza, la tenacia e la volontà di arrendersi di Harry hanno dimostrato che era più degno della bacchetta, che è ciò che lo ha aiutato a sconfiggere il Signore Oscuro.

2 Tiene Un Conteggio

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

La Rowling descrive la Bacchetta di Sambuco come senziente. In un duello, questa bacchetta è in grado di captare quali incantesimi vengono usati contro di essa e, inoltre, può identificare il mago che attacca il suo proprietario.

Inizierà quindi a tenere un conteggio di quale mago lancia quale incantesimo per determinare a chi deve essere fedele. Mantiene un conteggio di quale mago è stato sconfitto in un duello, anche se non è chiaro se questo conteggio segni ogni duello in cui il mago è stato protagonista o solo quello attuale. Questa capacità è il motivo per cui la Rowling dice che il possesso fisico della Bacchetta di Sambuco è “irrilevante”.

1 I Più Ambiti Doni Della Morte

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Bacchetta di Sambuco per capire questo magico cimelio

Come accennato, Voldemort desiderava solo avere la Bacchetta di Sambuco, anche se il mago che deteneva tutti e tre i Doni della Morte sarebbe stato il Maestro della Morte. Voldemort aveva già i suoi Horcrux per renderlo immortale (sebbene la maggior parte di essi erano stati distrutti a sua insaputa), motivo per cui essenzialmente si considerava già uno sfidante della Morte. Prima di lui, la bacchetta era l’artefatto più ricercato, poiché il Mantello dell’Invisibilità divenne in seguito un prodotto ottenibile e la Pietra della Resurrezione sembrava non essere altro che folclore.

Nei Doni della Morte, Ron disse che avrebbe voluto possedere la Bacchetta di Sambuco al di sopra degli altri Doni. Hermione il Mantello dell’Invisibilità mentre il cuore di Harry batteva più forte per la Pietra della Resurrezione.