Ecco Abracadabra e Avada Kedavra…guarda il significato

Ecco Abracadabra e Avada Kedavra...guarda il significato

Il lettore avrà sicuramente sentito o letto da qualche parte la parola “abracadabra”. Generalmente viene utilizzata nei riti magici trasmessi nei film o cartoni animati della Walt Disney prima di un incantesimo.

La parola abracadabra, in realtà, ha antichissime origini ebraiche. È composta da tre locuzioni: abra (creare), echad (uno) dabra (parola). Oppure, abra-ka-dabra, parlo quindi creo. Cioè «creo con una parola», far venire all’esistenza qualcosa nello stesso istante in cui si pronuncia la parola. (Cfr. cogito ergo sum, penso dunque sono, di Cartesio). In sostanza, è ciò che Dio ha fatto durante la creazione: detto, fatto; detto, creato.

È interessante però notare come questa parola venga usata nella sua versione aramaica anche nella fortunata serie di romanzi della scrittrice J.K. Rowling, Harry Potter. Il cattivo Lord Voldemort (o «tu sai chi», per non pronunciare il suo nome) usa questa parola non per creare, bensì come “maledizione senza perdono” uccidendo all’istante una persona. Avada Kedavra, derivante da Abhadda Kedhabrha, significa «sparisci con questa parola», cioè «muori».

Oggi, i più giovani (e anche i meno giovani) sono attratti da questo genere di film, rimanendo nell’ignoranza sull significato delle parole che vengono dette. Gli ammiratori più affezionati imparano spesso a memoria le parole pronunciate dai loro miti del cinema e, molto spesso, apprendono parole che hanno dei significati oscuri.

FACEBOOK👉CiakQuiz.Potter👈
INSTAGRAM👉CiakQuiz.Potter👈
TELEGRAM👉CiakQuiz.Potter👈