Perché il personaggio di Aberforth è stato sprecato per due volte?

Perché il personaggio di Aberforth è stato sprecato per due volte?

Attenzione Spoiler Animali Fantastici: I segreti di Silente

Animali fantastici: I segreti di Silente commette l’errore di reintrodurre un personaggio di Harry Potter, solo per ignorare per lo più il suo ruolo nella trama.

É la seconda volta che l’opportunità di usare un personaggio di Harry Potter dimenticato ed esplorare le sue interazioni con due membri chiave della famiglia è stata sprecata. Il terzo film di Animali fantastici distoglie l’attenzione da Newt Scamander e segue Albus Silente, così come i suoi due parenti: Aberforth e Aurelius/Credence Barebone, figlio di quest’ultimo e nipote di Albus. 
Nonostante ciò, trascura di esplorare queste dinamiche in grande dettaglio, ripetendo un errore commesso in Harry Potter e i Doni della Morte Parte 2.

Perché il personaggio di Aberforth è stato sprecato per due volte?

Dopo Animali fantastici: I crimini di Grindelwald , I segreti di Silente vede Albus Silente svelare il mistero di Credence Barebone, rivelando che il giovane è suo nipote e figlio di suo fratello, Aberforth. 
La relazione tra Albus e Aberforth è gelida, dopo che un alterco tra i due fratelli e Gellert Grindelwald si è conclusa con la morte accidentale della sorella, Ariana. 
Aberforth ospita Newt Scamander e suo fratello, Teseo, al pub Testa Di Porco, dove Albus mostra loro il suo patto di sangue, che gli impedisce di inimicarsi direttamente con Grindelwald. 
In Harry Potter e i Doni della Morte Parte 2, Aberforth aiuta Harry, Ron ed Hermione portandoli di nascosto a Hogwarts, e in seguito li aiuta nella battaglia di Hogwarts.

I film hanno sprecato due volte Aberforth Silente, trascurando di esplorare la sua complessa storia con suo fratello e Grindelwald in ogni dettaglio. 
Sebbene i fratelli condividano una breve conversazione sulla morte di Ariana, è una menzione fugace e non si immerge completamente nel modo in cui Aberforth ha affrontato il trauma della perdita di sua sorella.
Gli scrittori J.K. Rowling e Steve Kloves avrebbero potuto lasciare che i fratelli condividessero il loro dolore, forse attraverso un flashback. Invece, la scena si conclude bruscamente con Aberforth che fa un commento sprezzante verso il suo potente fratello mago, Albus.

Perché il personaggio di Aberforth è stato sprecato per due volte?

Rivelare che Credence Barebone è il figlio di Aberforth rende il ruolo relativamente minore del giovane Silente e ancora più sconcertante. Il film rivela che Credence è in realtà il figlio di Aberforth in un modo molto affrettato, quasi come se gli sceneggiatori volessero nascondere la svolta precedente (che Credence/Aurelius era un fratello di Silente), perché ad alcuni spettatori non piaceva. Il fatto che Aberforth e Aurelius condividano solo una scena, poiché quest’ultimo sta morendo a causa della sua vita prosciugata grazie al fatto che è un Obscurial, rende la mancanza di concentrazione di Aberforth ancora più eclatante.

Sembrava in qualche modo ragionevole che il ruolo di Aberforth fosse minimo in Harry Potter e i Doni della Morte Parte 2. Albus era già stato ucciso da Piton, e Harry, Ron e Hermione avevano questioni più urgenti di cui occuparsi (distruggere gli ultimi Horcrux per porre fine a Voldemort una volta per tutte) che chiedere del passato di Silente. 
Tuttavia, dopo aver stuzzicato il conflitto tra i fratelli e Grindelwald in I segreti di Silente era il momento ideale per esplorare questo grande momento in modo più approfondito. 
Se poi lo abbiniamo alla mancanza di tempo sullo schermo condiviso tra Aberforth e Credence, notiamo che il personaggio di Aberforth è stato trascurato e gravemente sottoutilizzato un’altra volta.