Voldemort a parte, il numero più alto di uccisioni di Harry Potter appartiene a un eroe sorprendente

Voldemort a parte, il numero più alto di uccisioni di Harry Potter appartiene a un eroe sorprendente

Il franchise di Harry Potter è unico in quanto durante i primi anni della vita di Harry, la sua scuola a Hogwarts, sebbene pericolosa, era un buon posto per gli studenti. Tuttavia, con il passare degli anni e il ritorno di Voldemort, la morte divenne una costante quasi inevitabile. Mentre Voldemort segnava il maggior numero di omicidi, in questa folle corsa per la sopravvivenza, c’è un giovane mago che potrebbe aver segnato il numero di vittime più alto anche più di Lord Voldemort : Neville Paciock.

Per tutto il franchise, si pensava che Neville fosse il mago più timido e goffo di tutti gli altri. 
Tuttavia, è stato smistato nella casa Grifondoro. Anche se sembrava che non fosse tagliato per la casa, Neville ha dimostrato il suo valore grazie alla sua intelligenza e al suo coraggio, che sono stati tramandati dai suoi genitori. In effetti, nel suo primo anno, aveva persino tenuto testa a Harry, Ron e Hermione quando avevano cercato di sgattaiolare fuori.

Voldemort a parte, il numero più alto di uccisioni di Harry Potter appartiene a un eroe sorprendente

Ufficialmente, Neville aveva dimostrato di aver tolto due vite, il serpente di Voldemort, Nagini e il Ghermidore Scabior. Ma è stato anche dimostrato che ha ucciso altri tre Ghermidori non identificati, il che ha portato il suo conteggio ufficiale a cinque. 
Detto questo, quando Neville ha ucciso Scabior ha ucciso anche dozzine e dozzine di Ghermidori, grazie al Crollo del Ponte di Hogwarts che collega Hogwarts alla Foresta Proibita.
Alcuni studenti e docenti di Hogwarts cacciarono i Mangiamorte che presero il controllo e allestirono difese intorno al castello per proteggere gli studenti dalla battaglia imminente. Ciò includeva una barriera magica che avrebbe trasformato in cenere chiunque fosse passato. Nel caso in cui la barriera avesse fallito, il compagno di studi Seamus Finnigan fu mandato a far saltare in aria il ponte di legno che portava alla scuola. Mentre Neville faceva la guardia, un esercito di almeno 50 Ghermidori attesero di passare quando si resero conto che la barriera era mortale. All’inizio, Neville li scherniva, ma una volta caduta la barriera, l’esercito lo attaccò nello stretto corridoio.

Voldemort a parte, il numero più alto di uccisioni di Harry Potter appartiene a un eroe sorprendente

Neville, correndo e schivando gli attacchi magici, riuscì a far saltare il ponte, mandando la maggior parte dell’esercito in un enorme baratro, incluso Scabior. L’istanza, sebbene breve, ha catturato perfettamente la capacità di Neville di lavorare sotto pressione e persino di sacrificarsi, se necessario, per salvare i suoi amici. La scena ha anche mostrato che l’astuzia di Neville si è rivelata utile poiché ha notevolmente ridotto il numero di Voldemort mentre accumulava un numero impressionante di vittime.

Voldemort a parte, il numero più alto di uccisioni di Harry Potter appartiene a un eroe sorprendente

Detto questo, Neville Paciock è una persona che non ha mai cercato la violenza. 
Tuttavia, quando le circostanze hanno messo in pericolo le persone a cui teneva, è stato il combattente più duro di tutti, uccidendo persino l’ultimo Horcrux che portò alla sconfitta di Voldemort. Sebbene la sua uccisione finale sia stata la più importante, è superfluo menzionare che Neville è stato uno dei maghi più letali nella battaglia di Hogwarts basandosi solo sulle sue azioni sul ponte di legno. In effetti, se Voldemort avesse saputo cosa aveva fatto Neville, avrebbe probabilmente agito in modo più cauto in sua presenza.