Chi ha messo il nome di Harry Potter nel calice di fuoco?

Chi ha messo il nome di Harry Potter nel calice di fuoco?

Harry Potter non avrebbe mai dovuto avere il suo nome nel Calice di Fuoco, ma come è emerso esattamente il suo nome prima del Torneo Tremaghi?

Chi ha messo il nome di Harry Potter nel calice di fuoco?

In Harry Potter e il Calice di Fuoco hanno finalmente messo via i guanti da bambino nel franchise e rivelato il pericolo e la tempesta in arrivo legati a Lord Voldemort, ma Voldemort non era semplicemente apparso dal nulla, poiché aveva già trascorso anni usando i suoi seguaci per trovare il modo di accumulare abbastanza forza per emergere finalmente a piena potenza. 
Alla fine, questo è stato realizzato durante il Torneo Tremaghi, quando Harry Potter è stato misteriosamente scelto come quarto concorrente. 
Mentre molti spettatori e lettori ricordano che Harry è stato scelto, quelli che non ricordano ogni dettaglio potrebbero aver dimenticato chi era il colpevole che ha messo il nome di Harry nel Calice di Fuoco.

Parte di ciò che ha contribuito a stabilire Harry Potter e il Calice di Fuoco come il primo libro maturo della serie è stato il mistero di chi abbia messo il nome di Harry nel Calice e l’omicidio e l’inganno ad esso legati. 
Dal momento che i seguaci di Voldemort potrebbero essere ovunque, ha amplificato la paranoia e ha mostrato come il Torneo Tremaghi potrebbe essere stato l’ultimo momento di pace per il mondo magico per alcuni anni, ma anche se il nome di Harry messo nel Calice potrebbe essere un mistero, il colpevole sarebbe presto stato rivelato come Mangiamorte, Barty Crouch Jr.

Chi ha messo il nome di Harry Potter nel calice di fuoco?

Barty Crouch Jr. era un devoto seguace di Voldemort ed è stato il primo a fuggire dalla prigione di Azkaban grazie all’aiuto e al sacrificio di sua madre. Si dice che abbia anche avuto un ruolo nel torturare i genitori di Neville Paciock. Sebbene abbia svolto un piccolo ruolo nel grande schema di Voldemort, i suoi metodi erano imperdonabili quanto letali e precisi. Parte del suo piano per fingere la sua morte includeva che sua madre servisse come esca ad Azkaban in modo che Barty non esistesse più quando lei morì. A quel punto, rimase sotto l’effetto della Maledizione Imperious da parte di suo padre, che gli impedì di completare il suo piano. Tuttavia, Voldemort aiutò Barty a liberarsi, quindi rapì Alastor Moody e prese il suo posto con una pozione Polisucco.

In qualità di nuovo professore di Difesa contro le arti oscure, Barty ha usato il suo travestimento da Moody per camminare liberamente a Hogwarts e avvicinarsi a Harry Potter e ai suoi amici. Lo aiutò anche in piccoli modi durante il Torneo Tremaghi, ma non importa quanto utile apparisse, le sue azioni erano sempre di avvicinare Harry a Voldemort. Detto questo, l’Incantesimo Confundus che ha messo sul Calice di Fuoco ha messo in moto il suo piano.

Chi ha messo il nome di Harry Potter nel calice di fuoco?

Poiché il fascino che Barty ha messo sul Calice di Fuoco era così potente, poteva far credere che Harry provenisse da un’altra scuola. Pertanto, quando è arrivato il momento di scegliere i concorrenti, il nome di Harry è apparso con sorpresa di tutti. Ironia della sorte, mentre il fascino stesso impallidirebbe in confronto a una maledizione omicida, è stato il fascino di Barty a portare inavvertitamente a innumerevoli morti per mano di Voldemort. Tuttavia, dopo il ritorno di Voldemort, Barty fu presto scoperto da Silente e fu trovato il vero Moody. Alla fine, è stato ucciso da un bacio del Dissennatore.

Nel grande schema, Barty Crouch Jr. era solo un punto debole nella più ampia battaglia tra il bene e il male nel mondo dei maghi. Tuttavia, ciò che aveva fatto nel breve tempo che gli era stato concesso ha cambiato radicalmente il corso della storia per dozzine di streghe e maghi. Ma dato che è stato lui a mettere il nome di Harry nel Calice di Fuoco, è difficile non pensare a come sarebbero state diverse le cose se fosse stato scoperto presto o se non avesse mai messo il nome di Harry nel Calice.