Harry Potter ha involontariamente trasformato Lord Voldemort nel suo stesso horcrux?

Harry Potter ha involontariamente trasformato Lord Voldemort nel suo stesso horcrux?

Harry Potter ha involontariamente trasformato Lord Voldemort nel suo stesso horcrux? Ecco come e le differenze tra questo e quelli realizzati da Voldemort.

Harry Potter ha introdotto il concetto di horcrux, e anche se Lord Voldemort è stato l’unico che è riuscito ad averne più di uno, anche Harry tecnicamente ne ha avuto uno, realizzato a sua insaputa e attraverso un processo diverso. 
Il mondo dei maghi è pieno di oggetti interessanti, luoghi, incantesimi e altro, e mentre molti di questi possono tornare utili in varie occasioni, ce ne sono altri estremamente pericolosi e alcuni hanno scopi davvero oscuri. Tra questi ci sono gli horcrux, una pratica usata principalmente da Lord Voldemort nella sua ricerca per raggiungere l’immortalità e che ha creato molti problemi ad Harry e compagnia.

Harry Potter ha involontariamente trasformato Lord Voldemort nel suo stesso horcrux?

I libri e i film di Harry Potter raccontano la storia del “ragazzo che è sopravvissuto” e di Lord Voldemort, il mago più oscuro di tutti e che aveva dei piani pericolosi sia per il mondo magico che per quello babbano. Harry e Voldemort erano nemici a causa del fatto che quest’ultimo non riuscì a uccidere il piccolo Harry grazie allo “scudo protettivo” del sacrificio di sua madre, che a sua volta portò Voldemort a perdere la sua forma fisica. 
Tuttavia, questa non fu la fine di Lord Voldemort poiché il suo spirito fu mantenuto in vita attraverso i molti horcrux che creò anni prima di inseguire i Potter, e tornò completamente anni dopo con l’aiuto di Peter Minus, uno dei suoi più fedeli servitori, e una pozione che includeva il sangue di Harry – ed è qui che risiede una parte importante della loro storia.

Affinché Voldemort riacquistasse un corpo pieno e forte e tutte le sue capacità, Peter Minus lo aiutò a condurre un rituale con il richiesto “osso del padre, carne del servo e sangue del nemico”, il che significa che Voldemort, dalla sua rinascita in Harry Potter e il Calice di Fuoco fino alla sua morte, aveva dentro di sé il sangue di Harry. Questo non solo ha mantenuto in vita il sacrificio di Lily Potter più a lungo, proteggendo così Harry, ma ha anche reso l’ horcrux” non ufficiale di Voldemort Harry, sebbene se possa essere considerato tale o meno è ancora dibattuto tra i fan a causa del complicato processo di creazione di un horcrux.

Harry Potter ha involontariamente trasformato Lord Voldemort nel suo stesso horcrux?

La creazione di un horcrux non è facile e l’intero processo non è stato mai rivelato dalla Rowling.
Ciò che si sa del processo, tuttavia, è che richiede un omicidio (poiché questo atto frammenta l’anima) e l’uso di un incantesimo per prendere quella parte danneggiata dell’anima e tenerla in un oggetto (o essere vivente, anche se è meglio usare oggetti inanimati). 
Il terzo passaggio è il misterioso “atto orribile”, dopodiché un pezzo dell’anima di quella persona viene trattenuto nell’oggetto, prolungandone così la vita. 
Ora, anche se Harry non è passato attraverso tutto questo e la sua anima non è stata frammentata, il suo sangue nel corpo di Voldemort avrebbe trasformato il signore oscuro in un horcrux poiché questo ha tenuto in vita Harry proprio come l’anello di Orvoloson Gaunt, il medaglione di Serpeverde, e molti altri che hanno tenuto in vita Voldemort per anni.

La Rowling ha confermato che questo atto funge da sorta di horcrux per Harry, ma ovviamente ci sono alcune grandi differenze tra questo e gli horcrux di Voldemort, non solo nel processo in sé ma nello scopo di ciascuno di essi, poiché Harry aveva una connotazione più positiva in quanto era tutto incentrato sul sacrificio di Lily e sulla protezione di Harry. 

Se Voldemort è da considerarsi o meno l’horcrux di Harry dipende da ogni fan, ma è un buon parallelo tra quelli creati da Voldemort per ego e sete di potere e quello di Harry che è stato creato involontariamente e portato avanti con la protezione di sua madre.