Ecco una teoria scioccante, spiegata nei minimi dettagli…Hagrid era un Mangiamorte

Ecco una teoria scioccante, spiegata nei minimi dettagli...Hagrid era un Mangiamorte

Anche se la serie principale di libri potrebbe essere giunta al termine da un bel po, non aspettarti che il franchise di Harry Potter scompaia dalle luci della ribalta, almeno non ancora.

Sembra che i fan di lunga data siano ancora ansiosi di discutere su alcuni dei personaggi famosi della serie. 
Uno di questi è Hagrid, dove una teoria suggerisce che Hagrid, uno dei personaggi di Harry Potter più amati di tutti, potrebbe essere stato segretamente uno dei Mangiamorte di Voldemort. 
La Rowling è senza dubbio uno dei più grandi talenti letterari dei giorni nostri e la chiave del suo successo è stato ed è il suo amore per la pianificazione meticolosa. Nel corso degli anni, si è guadagnata la reputazione di avere pianificato ogni singolo dettaglio prima di mettere nero su bianco, in verità, quella reputazione nel corso dei libri ha scricchiolato un po’, complice anche il fatto che la Rowling non si era mai veramente resa conto di quanto sarebbe diventato grande il fenomeno, o di quanto avidamente i fan avrebbero esaminato ogni dettaglio dei suoi romanzi. 
L’esempio classico è Hagrid, che di solito è ritratto come un mezzogigante bonario ma sconsiderato, che urla segreti nel pub e che in qualche modo non è affidabile per i dettagli di molti degli schemi di Silente. Questo tipo di incoerenza è una parte inevitabile del processo di scrittura, specialmente quando una singola autrice ha lavorato su una narrativa in corso per circa 17 anni; la Rowling ha iniziato a scrivere il primo libro nel 1990 e l’ultimo è stato pubblicato nel 2007.

O è un’incoerenza…O sono indizi sulla vera natura di Hagrid.
Questo è ciò che la teoria ha avanzato in modo impressionante secondo cui Hagrid potrebbe essere effettivamente un Mangiamorte segreto. 

Come Funziona Hagrid Come Mangiamorte 

Ecco una teoria scioccante, spiegata nei minimi dettagli...Hagrid era un Mangiamorte

Secondo questa teoria, Hagrid era a tutti gli effetti parte della cerchia di Tom Riddle quando erano a scuola insieme. Sebbene Riddle alla fine abbia incastrato Hagrid per aver aperto la Camera dei Segreti, i due sono rimasti in contatto nel corso degli anni, con il fascino di Hagrid per le creature illegali che tendevano a operare negli stessi circoli di magia oscura. Ciò portò Hagrid a operare come una delle spie di Voldemort nell’Ordine della Fenice durante la Prima Guerra dei Maghi e a rimanere segretamente fedele al Signore Oscuro anche dopo la sua sconfitta.

Sembra una forzatura, ma c’è una quantità inquietante di prove circostanziali. In primo luogo, in Harry Potter e la camera dei segreti un flashback rivela che Hagrid e Voldemort non solo frequentavano la scuola insieme, ma si chiamavano per nome. Inoltre, in Harry Potter e la Pietra Filosofale, Hagrid dice esplicitamente a Harry che Voldemort frequentava Hogwarts e che era un Serpeverde. Questo rende Hagrid uno dei soli tre non Mangiamorte – gli altri sono lo stesso Silente e Horace Lumacorno – che hanno associato il bello e carismatico Tom Riddle al mostruoso Lord Voldemort. Hagrid sembra persino mostrare un accenno di conoscenza degli Horcrux, dicendo a Harry che crede fortemente che Voldemort sia ancora vivo, un’opinione non comune tra i maghi.

Hagrid fu uno dei primi membri dell’Ordine della Fenice e partecipò alla Prima Guerra dei Maghi. Non è poco appariscente, ma è sopravvissuto apparentemente illeso svolgndo un ruolo chiave alla fine del conflitto. In Harry Potter e la pietra filosofale, è stato il primo ad arrivare a Godric’s Hollow dopo che Voldemort ha ucciso i Potter, battendo persino i servizi di emergenza Babbani. Dato che Hagrid non può smaterializzarsi o far volare una scopa, ha preso la moto da Sirius solo mentre era a Godric’s Hollow, la spiegazione logica è che era già vicino. 
La teoria suggerisce anche che Hagrid era un agente sotto copertura che era vicino a Godric’s Hollow per ordine di Voldemort e si precipitò sulla scena dopo la sconfitta del Signore Oscuro. Conosceva abbastanza gli Horcrux per essere sicuro che Voldemort non era veramente morto, e salvò la bacchetta prima di portare il piccolo Harry dai Dursley .

È importante sottolineare che si teorizza che Hagrid sia rimasto fedele a Voldemort dopo la sua scomparsa. Si posizionò con cura vicino ad Albus Silente come Custode delle Chiavi a Hogwarts e sviluppò relazioni con figure di spicco dell’Ordine della Fenice e del Ministero della Magia; in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, Hagrid esce per un drink con lo stesso Ministro della Magia. E quando Harry Potter arriva sulla scena, ovviamente, Hagrid intensifica il suo gioco.

Hagrid “Aiuta” Voldemort 

Ecco una teoria scioccante, spiegata nei minimi dettagli...Hagrid era un Mangiamorte

Hagrid è quello che per primo dice a Harry Potter di essere un mago e fa di tutto per costruire uno stretto rapporto con Harry e i suoi amici. Non è mai stata descritta come una relazione particolarmente sana, con Hagrid che chiude un occhio – e persino incoraggia – Harry a infrangere molte regole scolastiche. 

La teoria postula che, Hagrid lascia continuamente sfuggire informazioni che sono fondamentali per i piani di Voldemort. È lui che dice a Voldemort stesso come superare Fuffy in Harry Potter e la pietra filosofale, e il suo ricordo di quegli eventi è molto più chiaro di quanto ti aspetteresti da qualcuno che era ubriaco come dice di essere. In Harry Potter e l’Ordine della Fenice, assicura che Harry sappia tutto sui Thestral, dandogli un modo per arrivare a Londra. E infine, in Harry Potter e i Doni della Morte, Hagrid fa del suo meglio per sabotare il tentativo di salvare Harry dalla casa dei Dursley. Dice con noncuranza il nome di Harry non meno di 14 volte, come per annunciare a tutto il mondo che è con il vero Harry.

Ci sono due esempi particolarmente interessanti che suggeriscono che Hagrid lavorava con Voldemort. Il primo è in Harry Potter e la Pietra Filosofale, quando Hagrid sceglie di passare i primi anni nella Foresta Proibita – e di conseguenza organizza un potenziale incontro tra Voldemort e Harry. 
Poi, in Harry Potter e il Calice di Fuoco, Hagrid cospira con Barty Crouch per assicurarsi che Harry vinca il Torneo Tremaghi. Non è difficile immaginarlo come uno sforzo per consegnare Harry Potter a Voldemort su un piatto d’argento.

I Poteri E La Personalità Di Hagrid Sono Incoerenti

Ecco una teoria scioccante, spiegata nei minimi dettagli...Hagrid era un Mangiamorte

Finora, le prove sembrano tutte circostanziali nella migliore delle ipotesi e probabilmente contrastano con il ritratto di Hagrid della Rowling nei libri. Il problema, tuttavia, è che la versione di Hagrid della Rowling non è esattamente coerente. Per quanto Hagrid possa essere stato uno dei più stretti alleati di Silente, ha un atteggiamento piuttosto duro nei confronti dei Babbani; esegue magie illegali su Dudley Dursley in Harry Potter e la pietra filosofale, e si riferisce ripetutamente ai Dursley definendoli ” sporchi Babbani ” durante l’intera serie. Questo sembra essere il peggior insulto a cui Hagrid potesse pensare, il che forse testimonia i suoi stessi pregiudizi.

Nel frattempo, i normali modi goffi e un po’ ottusi di Hagrid sono in contrasto con la sua missione per Silente in Harry Potter e l’Ordine della Fenice . Quando racconta ad Harry la storia delle sue avventure convincendo i giganti a schierarsi con loro in guerra, Hagrid dimostra inconsapevolmente una forte consapevolezza della situazione, un giudizio brillante e una capacità di negoziare e mentire: riconosce gli agenti addestrati del Ministero della Magia che stanno seguendo la sua squadra e utilizza tecniche di controsorveglianza per eliminarli; e le sue trattative con i Giganti sono condotte con un grado di cautela ed empatia davvero notevole, specialmente quando il viaggio dovrebbe essere emozionante per Hagrid. Questa storia dovrebbe naturalmente portare i lettori a chiedersi se ci possa essere di più in Hagrid di quanto sembri.

Anche i poteri di Hagrid sono incoerenti. Si suppone che ad Hagrid sia stato vietato di fare magie nel suo terzo anno, quando la sua bacchetta è stata spezzata a metà. Eppure, alla sua prima apparizione in  Harry Potter e la pietra filosofale , esegue alcune delle magie più avanzate viste nell’intera serie. Dà a Dudley Dursley una coda di maiale, eseguendo un incantesimo di Trasfigurazione non verbale con una bacchetta spezzata a metà. La trasfigurazione non viene insegnata fino al livello M.A.G.O. – Hermione era l’unica nella sua classe che è riuscita a cambiare il colore delle sue sopracciglia – e molti maghi non padroneggiano mai la magia non verbale. Anche questo aumenta la possibilità che Harry e i suoi amici non ottengano mai veramente la misura di Hagrid.

Infine, vale la pena notare che ci sono una manciata di occasioni in cui Hagrid sembra andare da un posto all’altro a velocità insolita, possedendo potenzialmente anche il potere del volo senza aiuto. In Harry Potter e la pietra filosofale, ad esempio, Hagrid preleva Harry da un’isola deserta e afferma di essere volato lì, c’era solo un cottage sull’isola, il che significa che non c’erano altri camini da collegare alla Metropolvere.
Da non dimenticare che in Harry Potter e i Doni della Morte, Hagrid afferma di essere troppo pesante per cavalcare una scopa o anche un Thestral. La possibilità più logica è il volo senza aiuto, che è un trucco che Voldemort ha insegnato ai suoi Mangiamorte più vicini.

Silente sapeva di Hagrid

Ecco una teoria scioccante, spiegata nei minimi dettagli...Hagrid era un Mangiamorte

Ovviamente, la Rowling non intendeva di certo insinuare che Hagrid fosse un Mangiamorte; Hagrid è semplicemente colpito in modo particolarmente grave dalla realtà del processo di scrittura. Quando la Rowling ha scritto Harry Potter e la pietra filosofale, non aveva idea di come si sarebbe evoluto il suo mondo, e di conseguenza ci sono stati notevoli problemi di continuità tra questo e il resto della storia di Harry Potter. Nel frattempo, i problemi di caratterizzazione in Harry Potter e l’Ordine della Fenice sono facilmente spiegabili; La Rowling ha sofferto di un grave blocco dello scrittore mentre lavorava a quel libro, con la crescente pressione del franchise di Harry Potter che gravava su di lei. Dato quel contesto, ci si possono aspettare alcuni inciampi narrativi e di caratterizzazione.

Ma, supponendo per un momento che tutto ciò sia vero e che Hagrid sia davvero un Mangiamorte sotto copertura che opera all’interno dell’Ordine della Fenice, diventa un personaggio molto più complesso, la cui storia prende parecchi colpi di scena. La storia di Hagrid culmina in Harry Potter e i Doni della Morte, dove viene misteriosamente preso dall’ Acromantula. Successivamente gli viene ordinato da Voldemort di trasportare il corpo del ragazzo al castello di Hogwarts e, curiosamente, questa esperienza sembra essere un momento chiave nella sua vita. Le lacrime che scendono lungo le guance di Hagrid mentre trasporta il corpo di Harry possono essere viste come lacrime di rimpianto, questo lo porta a partecipare finalmente alla battaglia di Hogwarts, opponendosi finalmente a Voldemort; anche se anche lì Hagrid si concentra su un rancore personale contro McNair, che aveva tentato di giustiziare uno dei suoi animali domestici.

La domanda interessante è se Albus Silente sapesse o meno del tradimento di Hagrid. È del tutto possibile che Silente sospettasse di Hagrid e operasse secondo la vecchia massima di ” Tieni i tuoi amici vicino… ed i tuoi nemici… ancora più vicino…”. . Nel frattempo, quando Silente ha finalmente portato Harry in giro in Harry Potter e il principe mezzosangue, si è assicurato che l’adolescente trascorresse meno tempo con Hagrid avvisandolo di non dire a nessuno cosa stavano realmente facendo. 
La Rowling ha sempre presentato Silente come il supremo manipolatore e, in quanto tale, non sarebbe una sorpresa vederlo includere un traditore nei suoi piani.