Voldemort incita Harry ad uccidere Bellatrix, il film commette un grosso errore

Voldemort incita Harry ad uccidere Bellatrix, il film commette un grosso errore

Voldemort tormenta Harry Potter attraverso la Legilimanzia in Harry Potter e l’Ordine della Fenice, ma il suo trucco per indurre Harry a uccidere Bellatrix Lestrange non ha senso. 
Dopo la tragica morte di Sirius Black, Harry insegue la sua assassina, Bellatrix Lestrange vuole ucciderla, vendicarsi, ma esita, mentre Voldemort, che aveva invaso la sua mente lo incita a farlo.
Il momento sembra fraintendere la natura della Magia Oscura del franchise di Harry Potter, e se Harry avesse ascoltato Voldemort, il culto dei Mangiamorte del Mago Oscuro avrebbe perso uno dei suoi membri più potenti.

Tra le forme più pericolose di magia oscura nel franchise di Harry Potter ci sono le tre maledizioni imperdonabili, che erano rispettivamente in grado di uccidere istantaneamente, torturare brutalmente o controllare completamente le menti degli altri.
Le tre maledizioni sono usate frequentemente da Voldemort e dai suoi seguaci, i Mangiamorte, con la sua seguace più leale, Bellatrix Lestrange, che usa la Maledizione Cruciatus per torturare i genitori di Neville Paciock prima degli eventi dei libri e dei film e l’Anatema che uccide per uccidere Sirius Black nella versione cinematografica di “L’Ordine della Fenice” (mentre nel libro Bellatrix rende inabile Sirius con un incantesimo non letale, facendolo cadere nel velo fino alla morte).

Per vendicare Sirius, Harry stordisce Bellatrix con un Crucio, ma riesce solo a buttarla per terra, ed è qui che Voldemort cerca di convincere Harry a usare l’Anatema che uccide su Bellatrix, anche se questi tentativi sono presto vanificati dall’arrivo del potente mago Albus Silente. 

Voldemort incita Harry ad uccidere Bellatrix, il film commette un grosso errore

I tentativi di Voldemort di indurre Harry a uccidere Bellatrix avrebbero fatto molto più male che bene alla sua causa sinistra, poiché l’uccisione di Bellatrix da parte di Harry avrebbe potuto avere conseguenze disastrose per lui.


Istigare Harry a uccidere Bellatrix? il film commette un grosso errore

Voldemort incita Harry ad uccidere Bellatrix, il film commette un grosso errore

A differenza del lato oscuro della Forza nel franchise di Star Wars, la Magia Oscura del Mondo Magico non ha proprietà che creano dipendenza, quindi un uso della maledizione mortale su uno spietato assassino non avrebbe trasformato improvvisamente Harry Potter in un mago oscuro. Harry e i suoi alleati usano maledizioni imperdonabili durante la Seconda Guerra dei Maghi senza tali conseguenze. Anche se Harry fosse stato corrotto dalla magia oscura, non ci sono prove che sarebbe stato fedele a Voldemort e ai Mangiamorte. Ciò che poteva succedere tuttavia, è che Harry sarebbe stato mandato ad Azkaban per aver sventato con successo una maledizione imperdonabile in un momento in cui il Ministero della Magia ne aveva bandito l’uso con poche eccezioni.

Questo scenario non avrebbe aiutato la causa di Voldemort al contrario l’avrebbe danneggiata, poiché Harry Potter era ancora vivo e i Mangiamorte avrebbero perso uno dei loro più grandi membri in una battaglia già costosa. 
Nella versione del libro, Voldemort si preoccupa per  Bellatrix Lestrange addirittura a livello emotivo, dove quasi uccide Molly Weasley per vendicare Bellatrix. 
Harry Potter e l’Ordine della Fenice hanno frainteso sia la Magia Oscura che la relazione di Voldemort con Bellatrix Lestrange facendogli cercare senza senso di indurre Harry Potter a ucciderla.