A Hogwarts non si muore… Hogwarts è un posto sicuro. Una teoria ci spiega il perché

A Hogwarts non si muore... Hogwarts è un posto sicuro. Una teoria ci spiega il perché

Il mondo magico di Harry Potter è pieno di aspetti ed elementi pericolosi, ma nonostante la serie vede lo stesso Harry ferito ripetutamente, lo vede anche salvarsi ripetutamente da qualche incantesimo fortunato o tempestivo. In effetti, Hogwarts, una scuola magica, è un luogo intrinsecamente pericoloso. Al di là di tutte le creature pericolose che vivono sul terreno, è un’istituzione che chiede agli adolescenti di pasticciare con le forze arcane.

In tutta la serie, ci sono molti personaggi che finiscono in infermeria, dove le loro ferite vengono magicamente ripristinate. Tuttavia, questo non spiega come nessun studente muoia all’istante cadendo da un manico di scopa o venendo colpito da un incantesimo particolarmente brutale. 
Una teoria suggerisce che in realtà c’è una buona ragione per questo:  Hogwarts è stato specificamente progettato per indebolire la magia nel tentativo di impedire che le cose raggiungano un punto fatale.

A Hogwarts non si muore... Hogwarts è un posto sicuro. Una teoria ci spiega il perché

In effetti, la teoria sostiene che qualcuno ha posto un incantesimo segreto sulla scuola che ha più o meno indebolito qualsiasi pericolo magico o fisico rappresentato da chiunque nei terreni di Hogwarts. 
La teoria è abbastanza ben congegnata, in quanto vediamo che la scuola è molto debole con le misure di sicurezza perché non pensa di averne bisogno. Durante la serie si sono verificati molti eventi potenzialmente letali, che vanno dagli studenti che si lanciano in duelli magici (come Malfoy che viene ferito da Harry in Harry Potter e il principe mezzosangue) alle attività scolastiche (come il Quidditch e classi come Pozioni). 
La teoria sostiene che nella scuola esiste un incantesimo che più o meno protegge chiunque dall’essere ucciso, impedendo agli incantesimi di essere utilizzati a pieno regime in nome della sicurezza.

Questo potrebbe spiegare perché alcuni incantesimi mostrati sia dentro che fuori Hogwarts sembrano essere più dannosi fuori dalla scuola. 
Il problema con la teoria nasce con la morte confermata di Mirtilla Malcontenta, uccisa dal Basilisco della Camera dei Segreti. Tuttavia, il Basilisco probabilmente precede qualsiasi incantesimo salvavita applicato alla scuola da qualcuno come Silente. Silente potrebbe anche aver deciso di lanciare l’incantesimo alla luce della morte di Mirtilla, spiegando come Hogwarts potrebbe essere nominalmente considerato uno dei luoghi più sicuri nel mondo dei maghi.

A Hogwarts non si muore... Hogwarts è un posto sicuro. Una teoria ci spiega il perché

Spiegherebbe anche due aspetti principali della serie che in gran parte non sono stati detti riguardo alla Foresta Proibita e alla Battaglia di Hogwarts. La Foresta Proibita si trova alla periferia di Hogwarts e contiene numerose creature mortali, ma è degno di nota il fatto che il personale tratti la foresta con molta più trepidazione rispetto al resto della scuola altrettanto pericolosa. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che l'”incantesimo di protezione” non si estende oltre il parco del castello, il che significa che qualsiasi ferita mortale ricevuta nella foresta potrebbe essere effettivamente letale. 
Pertanto, la Foresta viene trattata con molta più attenzione, spiegando perché Silente si impegna a dire agli studenti di evitare la Foresta Proibita e perché i personaggi potrebbero usare più attivamente la Maledizione Mortale l’uno sull’altro in mezzo alla foresta.

Nel frattempo, la battaglia di Hogwarts è stata in gran parte combattuta all’interno della stessa Hogwarts e nel cortile della scuola – e nonostante l’enorme numero di Mangiamorte e creature malvagie che Voldemort ha portato con sé contro un esercito composto in gran parte da adolescenti inesperti, ha perso la partita. Ma non solo, i Mangiamorte erano molto più disposti a usare la Maledizione Mortale rispetto alle loro controparti. E in effetti con così tante maledizioni lanciate durante la battaglia dove alcune persone inevitabilmente morirono, la teoria sostiene che il conteggio delle vittime probabilmente sarebbe stato molto più alto senza la protezione posta nel castello. È un’idea interessante e che migliora ulteriormente la posizione di Hogwarts come rifugio sicuro per giovani streghe e maghi.