Zia Petunia è morta nel 2020, ecco cos’ha conservato di Harry

Zia Petunia è morta nel 2020, ecco cos'ha conservato di Harry

Una delle parti più spaventose nel leggere una nuova storia di Harry Potter come La Maledizione dell’erede è avere questo pensiero: la Rowling ucciderà altri personaggi di Harry Potter?

Basato su una storia originale di J.K. Rowling, John Tiffany e Jack Thorne, Harry Potter e la Maledizione dell’Erede è l’ottava storia della serie di Harry Potter e la prima a essere rappresentata a teatro. Per alcuni fan, apprendere che la Rowling avrebbe pubblicato una sorta di sequel della serie di Harry Potter è stato preoccupante.
E sì, La Maledizione dell’Erede cambia sicuramente alcune cose.
Come il cuore pulsante di un personaggio: zia Petunia

Zia Petunia è morta nel 2020, ecco cos'ha conservato di Harry

Nella prima parte di Harry Potter e la maledizione dell’erede, apprendiamo che Petunia Dursley è morta nel 2020, per ragioni sconosciute, (Potrebbe essere Covid??).
Il motivo della sua morte non viene ahimè specificato, ma Harry riceve un regalo tramite Dudley, la coperta dov’era avvolto la notte in cui Albus lo lasciò davanti alla porta in Privet Drive. Petunia l’aveva conservata per tutti quegli anni.

La morte di Petunia è un vero peccato. Lei e Harry non hanno mai avuto la conversazione che ogni fan si aspettava, un confronto, uno sfogo che avrebbe messo in chiaro anni di soprusi nei confronti di Harry. Tra le righe si capisce che Harry era stato maltrattato da Petunia per i rancori che provava nei confronti di sua sorella Lily, stesso discorso con Piton che non vedeva di buon grado Harry per colpa di suo padre James.
In i Doni della Morte, sembrava che quella conversazione con Petunia stava nascendo, ma non andò mai fino in fondo.

Nessun’altro personaggio, oltre Petunia, tra la battaglia di Hogwarts e l’inizio della Maledizione dell’erede ha perso la vita.
Dopotutto, c’era da aspettarselo che nei 19 anni successivi dalla sconfitta di Voldemort, qualche personaggio sarebbe potuto morire, anche se personalmente avrei preferito saperne un po’ di più sulla morte di Petunia Dursley.