Lui è vivo? Draco è ancora vivo? “Morto”. Ecco perché Narcissa ha mentito al Signore Oscuro

Lui è vivo? Draco è ancora vivo? "Morto". Ecco perché Narcissa ha mentito al Signore Oscuro

In Harry Potter e i Doni della Morte, Voldemort credeva di aver ucciso Harry e chiese a Narcissa di verificarlo.
Quando Narcissa si avvicinò ad Harry appurò che era vivo e fu a quel punto che gli chiese della sorte di Draco.
Dopo che Harry accennò con il capo che Draco era vivo, Narcissa si girò verso Voldemort e mentendogli dichiarò la morte di Harry.

Lui è vivo? Draco è ancora vivo? "Morto". Ecco perché Narcissa ha mentito al Signore Oscuro

Perché Narcissa decise di rischiare mentendo a uno dei maghi più oscuri di tutti i tempi?

Lui è vivo? Draco è ancora vivo? "Morto". Ecco perché Narcissa ha mentito al Signore Oscuro

Sebbene Narcissa fosse tecnicamente dalla parte del male, era comunque una madre e l’amore materno prevalse ancora una volta su tutto il resto.
Narcissa amava Draco più di quanto le importasse di Voldemort e della sua vittoria.
Sapeva che mentendo a Voldemort sulla morte di Harry, lui si sarebbe diretto trionfante ostentando il suo successo verso Hogwarts e questa era l’unica possibilità di ritrovare suo figlio.
E arrivati a quel punto, quella era l’unica cosa che le importava.

Ma anche se non gli avesse mentito sarebbe tornato a Hogwarts, allora perché rischiare di dire questa bugia?
Lui è vivo? Draco è ancora vivo? "Morto". Ecco perché Narcissa ha mentito al Signore Oscuro

Si è vero, Voldemort sarebbe tornato comunque a Hogwarts, ma se Narcissa avesse detto la verità, Voldemort avrebbe prevalso uccidendo Harry e tornando a Hogwarts avrebbe ucciso Draco.
Draco era stato usato e maltrattato da Voldemort, gli era stato assegnato un ruolo quasi suicida nella guerra, un modo per prendere in giro i Malfoy, in particolare Lucius, che lo aveva deluso.
A Draco gli era stato ordinato di uccidere Silente ma aveva fallito, e l’Oscuro Signore non gliela avrebbe perdonato.

Inoltre dopo aver reclutato il suo unico figlio per una missione fatale, come madre, Narcissa non poteva condannare a morte di proposito il figlio di qualcun altro. Era ben consapevole della morte dei genitori di Harry per mano di Voldemort.
Ed anche per questo aveva gestito la presunta morte di Harry con istinto materno.

Amore materno: un tema ricorrente in Harry Potter

Lui è vivo? Draco è ancora vivo? "Morto". Ecco perché Narcissa ha mentito al Signore Oscuro

L’amore di una madre è un tema ricorrente e il più grande di Harry Potter. Harry è sopravvissuto la prima volta quando sua madre si è sacrificata per salvarlo dalla maledizione di Voldemort.
Bellatrix Lestrange è stata uccisa dalla rabbia di una madre: Molly Weasley e Narcissa Malfoy pose fine alla guerra e salvò Harry scegliendo Draco al posto di Voldemort.

L’amore è al centro della storia di Harry Potter e la scelta di Narcissa Malfoy ci ricorda il messaggio di Silente:

Voldemort stesso ha creato il suo peggior nemico, come fanno ovunque i tiranni! Hai idea di quanto i tiranni temano coloro che opprimono? Sanno benissimo che un giorno tra quelle molte vittime ce ne sarà certamente una che si leverà contro di loro e reagirà! 

Albus Silente

Voldemort non poteva provare amore a causa del modo in cui era stato concepito. Poiché suo padre era sotto l’influenza di una pozione d’amore, era nato con l’incapacità di sentirlo.
Mentre Voldemort è stato lasciato in un orfanotrofio, senza un reale legame con la madre biologica, è stato interessante osservare che è stato costantemente battuto dai legami materni.
Il suo più grande difetto come persona era la sua incapacità di provare amore, e più e più volte ha portato alla sua caduta.

Sebbene Narcissa fosse una devota serva del signore oscuro, l’amore per suo figlio le ha permesso di opporsi a Lord Voldemort.

E con questa buglia, Narcissa salvò letteralmente non solo Harry, ma tutti e il suo personaggio dovrebbe essere ricordato parte integrante dello sforzo vittorioso.