Ecco perché ogni mago quando si materializza fa un rumore diverso rispetto ad un altro

Ecco perché ogni mago quando si materializza fa un rumore diverso rispetto ad un altro

In tutti i film di Harry Potter, la magia ha dimostrato di essere varia e versatile, sia che si tratti di aggiustare gli occhiali di Harry, sia che si tratti di materializzarsi in tutto il paese e così anche le regole.

La Materializzazione consente al mago di spostarsi da un luogo all’altro richiedendo molta abilità e controllo mentale, motivo per cui non possono esercitarsi fino all’età di 17 anni, poiché qualsiasi errore commesso durante il tentativo di materializzazione può causare “lesioni”, come quello che successe a Ron in Harry Potter e i doni della Morte. 

Ecco perché ogni mago quando si materializza fa un rumore diverso rispetto ad un altro

E anche Animali Fantastici lo conferma, Newt Scamander nel primo (e probabilmente il migliore) film decide di imbarcarsi per raggiungere l’America poiché materializzarsi così lontano potrebbe rivelarsi seriamente dannoso.

Ma non sono solo le regole magiche che influenzano la magia in Harry Potter, una teoria spiega che il livello di abilità di un mago influenza l’esecuzione dell’incantesimo. 
Quando si materializzano, la maggior parte dei Maghi emette un pop (uno schiocco), ma la teoria spiega che i Maghi più abili, come Silente, si materializzano silenziosamente. La teoria lo confronta con Mundungus Fletcher che si materializza con il suono di uno sparo o addirittura con gli elfi domestici, che hanno un diverso tipo di magia, e si materializzano con ” uno schiocco simile a una frustata”.  
La teoria si confronta anche quando Narcissa Malfoy e Bellatrix Lestrange visitano Piton in Harry Potter e il principe mezzosangue ; L’apparizione di Narcissa è descritta come dotata di un ” debolissimo schiocco”, mentre Bellatrix,, ha un ” secondo pop più sonoro”, il che mostra che Narcissa è più abile di Bellatrix.

Come La Magia È Influenzata Dal Livello Magico In Harry Potter

Ecco perché ogni mago quando si materializza fa un rumore diverso rispetto ad un altro

Questo mistero della materializzazione non è mai stato discusso dalla Rowling, ma lo sforzo di includere queste descrizioni per ogni mago supporta la teoria sulla materializzazione. È probabile che l’abilità del Mago che si riflette nell’esecuzione non si limiti alla materializzazione ma anche sugli incantesimi che se eseguiti da maghi meno abili emettono rumori più forti e sono visibilmente meno impressionanti. 
Esempio è quando Silente e Voldemort combattono in Harry Potter e l’Ordine della Fenice, entrambi usano incantesimi non verbali e la loro esecuzione è molto silenziosa e pulita. 
In confronto, Ron Weasley del secondo anno cerca di attaccare Malfoy con ” Mangia Lumache!” sebbene avesse una bacchetta rotta, Ron è ancora molto inesperto e oltre ad uno scoppio tremendo che risuonò per tutto lo stadio: dalla bacchetta si vide un fascio di luce verde molto esplosiva, a differenza dei lampi veloci che il pubblico vede nei successivi film di Harry Potter.

Questo piccolo dettaglio sottolinea la complessità della magia nell’universo di Harry Potter e il suo riflesso nei film supporta la teoria. La capacità di eseguire incantesimi non verbali è possibile solo da maghi esperti. Il pubblico può vedere come questi vengono utilizzati di più nei film successivi e questo supporta ulteriormente la teoria poiché migliora l’esecuzione dell’incantesimo. Sebbene non sia stata confermata dalla Rowling, che è stata per lo più ignorata nella reunion di Harry Potter, la teoria spiega il grande mistero che circonda la Materializzazione e quanta magia è influenzata dal livello di abilità di un mago in generale.