Ecco come ha fatto Remus a diventare un Lupo Mannaro e a vivere i primi anni a Hogwarts come studente

Ecco come ha fatto Remus a diventare un Lupo Mannaro e a vivere i primi anni a Hogwarts come studente

Remus Lupin rimane tutt’oggi un personaggio intrigante nel franchise di Harry Potter sin dalla sua introduzione nel Prigioniero di Azkaban come insegnante di Difesa contro le Arti Oscure.

Ma come ha fatto Remus a diventare un Lupo Mannaro?

Ecco come ha fatto Remus a diventare un Lupo Mannaro e a vivere i primi anni a Hogwarts come studente

Gli inizi di Lupin come lupo mannaro avvennero quando aveva solo quattro anni. 
Remus nacque il 10 marzo 1960 da Lyall e Hope Lupin. Suo padre lavorava al Ministero della Magia e incontrò il lupo mannaro Fenrir Greyback , che era sotto processo per aver ucciso due bambini.
Lyall era l’unico a corte che si rese conto che Greyback era un lupo mannaro, poiché Greyback fingeva di essere un vagabondo Babbano.
Nessuno gli diede ascolto e quando Greyback venne rilasciato, espresse l’opinione che Greyback non meritasse altro che la morte.

Ecco come ha fatto Remus a diventare un Lupo Mannaro e a vivere i primi anni a Hogwarts come studente

Questa opinione costò molto cara alla famiglia Lupin, poiché Greyback decise di vendicarsi di Lyall prendendo di mira suo figlio. Mentre Remus dormiva pacificamente nel suo letto, Greyback si fece strada attraverso la finestra. Sebbene Lyall arrivò in tempo per scacciare Greyback con potenti incantesimi, non fu in grado di impedirgli di completare il suo obiettivo malvagio. Remus venne infettato dalla licantropia diventando un lupo mannaro.

I suoi genitori lo portarono da vari guaritori e fecero del loro meglio per renderlo di nuovo un ragazzo normale, ma si resero ben presto conto che non c’era cura per la sua condizione.

Nonostante tutto il preside Albus Silente permise a Remus di frequentare la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts

Remus frequentò Hogwarts nel 1971 e fu smistato nella Casa di Grifondoro . Per garantire la sua sicurezza, così come quella dei suoi coetanei, Remus veniva portato alla Stamberga Strillante una volta al mese per le sue trasformazioni in modo da impedirgli di attaccare altri studenti. Tuttavia, questo isolamento lo portarono ad attaccarsi per la frustrazione. Questo, e le dolorose trasformazioni mensili, fecero sì che gli abitanti del villaggio di Hogsmeade scambiassero le sue urla per quelle di fantasmi violenti. Silente, volendo mantenere segreta la verità di questi rumori, incoraggiò queste voci. Per questo motivo, l’edificio venne soprannominato Stamberga Strillante conquistando ben presto la reputazione dell’edificio più infestato della Gran Bretagna.

Ecco come ha fatto Remus a diventare un Lupo Mannaro e a vivere i primi anni a Hogwarts come studente

Remus divenne il migliore amico degli altri Grifondoro Sirius Black , James Potter e Peter Minus . Mantenne segreto il suo status di lupo mannaro a tutti gli studenti di Hogwarts, inclusi i suoi compagni Malandrini e futuri membri dell’Ordine.
Inventava delle storie per spiegare le sue sparizioni mensili, ad esempio che sua madre era malata e aveva bisogno di tornare a casa per farle visita.
Era terrorizzato dal fatto che se avessero scoperto la verità sarebbe stato abbandonato. Tuttavia, Sirius, James e Peter scoprirono la verità durante il loro secondo anno e, grazie alla loro accettazione di chi fosse Remus e alla loro amicizia insolitamente forte con lui, decisero di imparare a diventare Animagi per tenergli compagnia durante le sue trasformazioni, in quanto un lupo mannaro era solo un pericolo per gli umani.

I Malandrini nelle loro forme Animagus, Lupin come un lupo mannaro, all’estrema sinistra.

Ecco come ha fatto Remus a diventare un Lupo Mannaro e a vivere i primi anni a Hogwarts come studente

Entro il quinto anno, Sirius fu in grado di diventare un cane e James fu in grado di diventare un cervo, animali abbastanza grandi da tenere sotto controllo Remus. Peter, nel frattempo, riuscì a diventare un topo. Una volta al mese durante la luna piena, Sirius, James e Peter sgattaiolavano fuori dal castello sotto il Mantello dell’Invisibilità di James, si trasformavano, entravano nel Platano Picchiatore , camminavano lungo il tunnel e si incontravano con Remus nella Stamberga Strillante.

Sotto la loro influenza, Lupin divenne addomesticato; il suo corpo era ancora quello di un lupo, ma la sua mente lo divenne meno quando era tra loro. I quattro presto lasciarono il Platano Picchiatore e di notte spesso vagavano per il cortile della scuola e Hogsmeade. Alla fine, questo gruppo di amici venne a chiamarsi i Malandrini, e gli amici di Remus lo soprannominarono “Luna Storta” a causa delle sue trasformazioni durante ogni luna piena.

È improbabile che altri studenti di Hogwarts abbiano mai scoperto tanto sui terreni di Hogwarts e Hogsmeade quanto Sirius, James, Remus e Peter che usarono la loro conoscenza per scrivere la Mappa del Malandrino firmandola con i loro soprannomi.

I Malandrini nei loro ultimi anni a Hogwarts

Tuttavia, le frequenti sparizioni di Remus suscitarono una malsana curiosità in Severus Piton, uno studente Serpeverde spesso vittima di bullismo. A causa dell’inimicizia di Severus verso Sirius e James, non gli piacevano Remus e Peter per associazione, rendendolo ancora più sospettoso. Seguiva spesso i Malandrini per vedere cosa facevano e nel tentativo di farli espellere da Hogwarts.

A un certo punto del loro quinto anno, Sirius fece uno scherzo malizioso a Piton raccontandogli del passaggio del Platano Picchiatore, sperando che la sua curiosità lo portasse lì nella speranza di terrorizzarlo o di farlo ferire gravemente da Remus.
James, che odiava Piton, decise di fermarlo salvandogli la vita appena in tempo.

Sirius in seguito disse ad Harry che Remus non era un idiota come i suoi amici perché non era mai stato crudele con Piton, ma Remus ammise di essersi pentito di non essere mai intervenuto per fermarli.