Voldemort avrebbe avuto lo stesso destino se fosse stato allevato in una casa amorevole?

Voldemort avrebbe avuto lo stesso destino se fosse stato allevato in una casa amorevole?

Nel capitolo 13 di Harry Potter e il principe mezzosangue, Harry e Silente usano il Pensatoio per tornare al primo incontro di Silente con (allora) Tom Riddle.

Voldemort avrebbe avuto lo stesso destino se fosse stato allevato in una casa amorevole?

Il giovane Tom è cresciuto in un orfanotrofio deprimente, circondato da Babbani che non capivano i segni delle sue capacità magiche e – in effetti – avevano paura di lui per quello che poteva fare.

Voldemort avrebbe avuto lo stesso destino se fosse stato allevato in una casa amorevole?

Silente credeva che Merope Gaunt, la madre di Tom Riddle, alla fine avesse usato una pozione d’amore per irretire Tom Riddle, Sr. Si sposarono e quando Merope liberò Tom dal suo amore forzato, lui la lasciò nonostante la sua gravidanza. Tom Riddle, Sr. non ha mai amato Merope e in quel momento Voldemort ha perso gran parte delle sue possibilità di una vita normale.

La madre di Tom Riddle è morta poche ore dopo averlo partorito:

Scelse di morire piuttosto che crescere un figlio che aveva bisogno di lei, ma non

giudicarla troppo duramente, Harry. Lei era molto debilitata dalla lunga sofferenza e non

ha mai avuto il coraggio di tua madre.”

Prima ancora di conoscerlo, la madre di Tom aveva rinunciato a lui. È difficile darle torto: ha vissuto una vita piena di sofferenza e non aveva nemmeno 20 anni quando è morta. Così, Tom è cresciuto nello stesso luogo in cui era nato e dove era morta sua madre. Sia Voldemort che Harry non conoscevano davvero i loro genitori ed erano isolati e non amati dai loro tutori. Ma allora perché le loro storie sono così diverse?

Voldemort avrebbe avuto lo stesso destino se fosse stato allevato in una casa amorevole?

L’amore e il sacrificio di Lily per Harry sono stati il ​​fattore determinante del suo destino? Se Merope avesse messo suo figlio prima di sé, Voldemort avrebbe vissuto una vita simile a quella di Harry?

È difficile dare la colpa – o lodare – le madri di questi due bambini. Si tratta semplicemente della tua opinione sul dibattito tra natura e cultura. Se me lo chiedi, nessuno di noi diventa quello che siamo esclusivamente per natura o esclusivamente per educazione. Non puoi individuare chi diventerà una persona attraverso la sua biologia né puoi stabilire chi diventerà una persona attraverso il modo in cui è stato cresciuto.

Voldemort avrebbe avuto lo stesso destino se fosse stato allevato in una casa amorevole?

La famiglia di Voldemort aveva una lunga storia di odio verso chiunque fosse meno di un purosangue, ma dal momento che non li ha mai conosciuti, perché ha adottato le loro idee? A 15 anni, Voldemort aprì la Camera dei Segreti. A soli 16 anni, Voldemort uccise suo padre e i nonni paterni, incolpando il fratello di sua madre per la loro morte. Dove ha appreso Voldemort un tale odio? Dove ha imparato a disprezzare metà di quello che era?

Non tutti i Serpeverde sono pieni di odio, ossessionati dalla stirpe e assassini. Si può sostenere che Harry sia cresciuto in una “casa” ancora più problematica di Lord Voldemort. La famiglia di Harry lo odiava. Lui stesso è stato maltrattato, trascurato e ignorato. Ma Harry aveva sentito parlare della reputazione di Serpeverde e capì immediatamente che non voleva prenderne parte. Harry, che aveva tutto il diritto di essere pieno di odio quanto Voldemort, scelse di concentrarsi sul bene della sua vita. Harry amava Hogwarts proprio come Tom Riddle, ma sapeva della sua importanza per tutte le giovani streghe e maghi, non solo per i purosangue. Sia Harry che Voldemort hanno ricevuto una quantità abbastanza uguale di “educazione”, ma la natura di Harry è andata avanti. Harry non aveva alcun desiderio di odiare: sua madre era morta per lui e lui scelse di onorarla.

Entrambi i maghi hanno seguito l’esempio dei loro antenati. Penso che se Voldemort avesse scoperto una discendenza di amore e rispetto, avrebbe avuto maggiori possibilità di una vita normale.

Voldemort avrebbe avuto lo stesso destino se fosse stato allevato in una casa amorevole?

Voldemort era ossessionato da chi era stato, da chi era e da chi poteva diventare. Harry, tuttavia, voleva essere il meglio che poteva essere, ma non ha chiesto la vita che ha ottenuto. Non voleva la fama e l’attenzione, e soprattutto non voleva il dolore e la sofferenza che ne derivavano. Né Harry né Voldemort sapevano di essere maghi fino all’età di 11 anni, ma hanno scelto il loro destino diversamente. Osservarono gli esempi dei loro genitori (negli unici modi in cui potevano) e agirono di conseguenza.

Voldemort avrebbe avuto lo stesso destino se fosse stato allevato in una casa amorevole?

Quindi Voldemort avrebbe avuto lo stesso destino se fosse cresciuto in una casa amorevole? La natura di Voldemort ha giocato un ruolo importante in quello che è diventato, ma ha preferito l’odio all’amore. Ha ignorato la casa che gli è stata data, sia nell’orfanotrofio che a Hogwarts. Era intrinsecamente malvagio. Ha permesso alla sua natura d’impossessarsi della vita che gli era stata data. E come profetizzato dalla professoressa Cooman, sfortunatamente, le cose dovevano accadere esattamente come sono andate.